Albert Einstein

Albert Einstein

Come cambiare il mondo in meglio

Invece di introduzione

Qui mi siedo e scrivo nel 68 ° anno di vita è qualcosa come il mio necrologio. Lo faccio non solo perché ero convinto; Credo che cerca di mostrare i loro fratelli, quello che sembra essere una prospettiva storica, le loro aspirazioni e la ricerca — una buona cosa. Dopo qualche riflessione, però, mi sono sentita incompleta e imperfetta, non dovrebbe essere un tentativo del genere. Dopo tutto, non importa quanto breve e la vita lavorativa limitata, non importa quanto è stato dominato dagli errori e gli errori, ma selezionare ed impostare cosa che merita — non è un compito facile. Quando una persona ha 67 anni, non è quello che era negli anni ’50, 30 e 20 anni. Tutti i ricordi colorati che una persona è ora, e la vista corrente possono essere fuorvianti.

Questa considerazione potrebbe spaventare. Ma d’altra parte, dalle proprie esperienze può apprendere tanto che non è disponibile la coscienza di un’altra.

Ancora giovane uomo abbastanza precoce, ho capito profondamente l’insignificanza delle speranze e delle aspirazioni che sono guidati attraverso la vita della maggior parte delle persone, non permettendo loro di riposare. Ben presto ho visto e la crudeltà di questa razza, che, tuttavia, al momento sono stati coperti a fondo di quanto lo sia ora, l’ipocrisia e belle parole. Ognuno è stato costretto a prendere parte a questa gara per il bene del suo stomaco. Partecipazione che potesse soddisfare il vostro stomaco, ma non tutta la persona come un pensiero e essere senziente. Qui fuori è stato indicato in primo luogo dalla religione, si è spinto tutti i figli di formazione macchina tradizionale.

In questo modo, anche se ero il figlio di completamente irreligioso (ebrei) genitori, è venuto alla profonda religiosità, che, tuttavia, all’età di 12 anni si è conclusa bruscamente. Lettura di libri scientifici popolari ben presto portato a credere che le storie bibliche di molti non può essere vero. Il risultato è stato libero pensiero addirittura fanatica accoppiata con i risultati che i giovani deliberatamente ingannati dallo Stato; E ‘stata una splendida conclusione. Tali esperienze hanno dato origine a diffidare di qualsiasi tipo di autorità e di scetticismo circa le credenze e convinzioni, che ha vissuto nel tempo ero circondato dall’ambiente sociale.

Questo scetticismo che non aveva lasciato, anche se ha perso il suo vantaggio poi ho capito meglio la connessione causale dei fenomeni.

Per me è chiaro che il perso così un paradiso religiosa dei giovani ha rappresentato il primo tentativo di liberarsi dalle catene di «solo personale,» l’esistenza, che hanno dominato i desideri, le speranze e sentimenti primitivi.

Lì, al di fuori, ci fu un grande mondo che esiste indipendentemente da noi esseri umani e in piedi davanti a noi come un grande enigma eterna, ma è disponibile, almeno in parte, alla nostra percezione e la nostra mente. Lo studio di questo mondo cenno come una liberazione, e ben presto mi resi conto che molti di coloro che ho imparato ad apprezzare e rispettare, hanno trovato la loro libertà interiore e la fiducia, arrendendosi completamente a questo compito. Copertura mentale a nostra disposizione nelle possibilità del mondo impersonale mi sembrava, a metà consapevolmente, a metà inconsciamente, come un fine supremo.

Coloro che pensavano così, se i miei coetanei, o persone del passato, insieme con il lavoro dei loro punti di vista, erano i miei unici amici e immutato. La strada verso questo paradiso non era comodo e seducente come la strada per il paradiso religiosa, ma era solida, e non ho mai rimpianto che è andata.

Quello che ho appena detto è vero solo in un certo senso, proprio come il modello di pochi tratti, solo in un senso limitato, in grado di trasmettere argomento complesso, con i suoi intricati dettagli. Se questa persona è particolarmente apprezzata affilata del parere che questo aspetto del suo essere in grado di stare in piedi più luminoso l’altro lato, e in misura maggiore determinarne il mondo spirituale. Può quindi accadere che, a posteriori, quella persona vedrà una sistematica auto-sviluppo, dove le esperienze reali alternano in confusione caleidoscopico. Infatti, una varietà di circostanze esterne in relazione al fatto che in un dato momento pensare una sola cosa conduce alla vita adulta di ogni persona una sorta di struttura atomica.

Nello sviluppo di una persona di mia svolta magazzino è raggiunta quando l’interesse principale in vita un po staccata dalla immediata e personale, e sempre più concentrato in uno sforzo per abbracciare mentalmente natura delle cose. Da questo punto di vista, le note schematiche sopra contengono valide fino a quando si può dire generalmente in poche parole.

Che cosa è, infatti, «pensare»? Quando la percezione di sensazioni provenienti dai sensi, l’immaginazione ricordi il flottante di immagine, non significa «pensare». Quando queste immagini sono in fila, ogni membro che risveglia il prossimo, non è ancora pensando. Ma quando un particolare modello è trovato in molte di queste serie, è, a causa della sua ripetizione comincia a servire un elemento ordinatore per tale serie, perché lega serie stessi privati ​​delle comunicazioni. Questo elemento diventa strumento, è un concetto.

Credo che il passaggio dalla libera associazione o «sogno» per il pensiero è caratterizzato da un ruolo più o meno dominante svolto mentre «concetti». Di per sé, non è necessario che il termine è stato associato ad un simbolo, agendo sui sensi e riproducibile (parola); ma se questo è il caso, il parere possono essere comunicati ad un’altra persona.

* * *

Con quale diritto, ora chiede al lettore opera quest’uomo così senza tanti complimenti e idee artigianali zona così problematica, senza fare il minimo tentativo di dimostrare qualcosa? La mia scusa: tutto il nostro pensiero — lo stesso tipo; Si tratta di un gioco libero con i concetti. Motivazione di questo gioco è realizzabile usando per esplorare la possibilità di percezione sensoriale.

Il concetto di «verità» di questa formazione ancora piuttosto inadatti; questo concetto può, a mio avviso, essere introdotta solo quando vi è un evidente un accordo condizionato sugli elementi e le regole del gioco.

Per me non c’è alcun dubbio che il nostro pensiero procede per lo più nel passare i caratteri (parole) e anche inconsciamente. Se così non fosse, allora perché a volte capita, «sorpreso», del resto, del tutto spontaneamente, a questa o quella percezione? Questo «atto a sorpresa», a quanto pare, si verifica quando la percezione entra in conflitto con un abbastanza stabile nelle nostre concezioni del mondo. Nei casi in cui un simile conflitto viene vissuto acutamente e intensamente, lui a sua volta ha un forte impatto sul nostro mondo mentale.

Lo sviluppo di questo mondo mentale è in una certa misura a superare il senso di stupore — «. Miracolo» un volo continuo dal «strano», dal

Il miracolo di questo genere ho sperimentato un bambino di 4 o 5 anni quando mio padre mi mostrò una bussola. Che questo ago comportò impressionante, non adatto al tipo di fenomeni che potrebbero trovare un posto nel mio mondo inconscio dei concetti (azione attraverso il tatto). Ora ricordo — e penso che mi ricordo — che questo incidente mi ha fatto un’impressione profonda e duratura. Per le cose siano qualcosa di diverso, profondamente nascosto. L’uomo non rispondono a ciò che vede dalla più tenera età.

Non sembrava strani corpi che cadono, il vento e la pioggia, che è il mese sorpreso e che non cade, non è sorpreso le differenze tra vita e non vivente.

A 12 anni, ho sperimentato un altro miracolo di natura diversa: è stato un libro di origine sulla geometria euclidea sul piano, sono entrato in mie mani, all’inizio dell’anno scolastico. Ci sono state accuse, come l’intersezione dei tre altezze di un triangolo in un punto, che, pur non essendo di per sé evidente, ma potrebbe essere portato alla certezza che escluderebbe ogni dubbio. Questa chiarezza e certezza fatto un’impressione incredibile su di me. Io non sono preoccupato che gli assiomi …

Share →