Aritmia respiratoria, o un elefante di una mosca

Aritmia respiratoria, o un elefante di una mosca

La frase « aritmia respiratoria «E ‘spesso appare nei risultati di ECG, soprattutto tra i giovani. Sinonimo di seno aritmia respiratoria è un’aritmia, ma se sei tu nulla dice che indagherà ulteriormente.

Così, anche se il lavoro del cuore e effettuata in modo indipendente, ma il corpo ha ancora qualche influenza sulla sua attività. Uno di questi è il cosiddetto leverage vago nervo vago (nervo vago).

Quando si attiva l’attività del cuore è soppresso, e così la natura ha inventato che l’attivazione del nervo vago provoca respiro piuttosto respiro. Il respiro profondamente, più lenta (fino a un certo, i limiti ragionevoli) di funzionamento del cuore. Dopo la scadenza, vago lavorare di nuovo normalmente.

Di conseguenza, la frequenza della frequenza cardiaca varia continuamente in una direzione e poi in un’altra direzione — come dovrebbe essere la norma. E tutto sarebbe andato bene se i medici non hanno fornito «chiamata» aritmia cardiaca irregolare.

E che cosa chiamare aritmie cardiache associate con la respirazione, naturalmente, «aritmia respiratoria», ma niente di terribile e orribile in esso. Questo è tutto l’indizio di questa terribile frase, domina le menti di persone sane, mettere le mani sulla conclusione di un elettrocardiogramma, che non è una parola «norma», ed è «aritmia respiratoria».

Va notato che persone diverse in tempi diversi influenza della respirazione sul cuore non è la stessa, per cui l’aritmia respiratoria può apparire e scomparire con l’ECG in giorni diversi. Inoltre, alcuni medici non prestare attenzione ad essa, nonostante il fatto che è considerato normale, o semplicemente non vogliono spaventare, e poi un altro, e rassicurare i pazienti.

Ti offro un piccolo esperimento, questo solo bisogno di imparare a contare il polso per 15 secondi. Sdraiarsi, rilassarsi, attaccare il pollice e il dito medio di una mano per l’arteria radiale dell’altra mano (vedi foto) e cominciare a contare il polso. Poi fare il più profondo, stringere i muscoli dello stomaco e rimanere in questa posizione per 15 secondi, non dimenticate di prendere in considerazione l’impulso.

Vedrete come il polso è diventato più lento, a volte la frequenza cardiaca scende a 40 battiti al minuto, ed è la norma.

Quindi, se si ha paura di aritmia respiratoria, inspirare, espirare, e non pensarci più.

Share →