Arteterapia come una correzione delle paure dei bambini e le emozioni negative

Le paure dei bambini e le emozioni negative — il fenomeno frequente

Le emozioni negative – questo è un problema serio per i bambini di oggi. Essi, purtroppo, non scompaiono come il bambino cresce. Al contrario, se non rimuoverli appositamente, non per aiutare il bambino a far fronte con loro, possono accumulare, stratificare e andare in profondità del subconscio.

La maggior parte dei bambini non tendono a condividere le loro esperienze emotive. Pertanto, è stato necessario sviluppare una formazione speciale sullo sviluppo delle emozioni nei bambini. Un aspetto del ciclo si sono allenati a lavorare con la paura e il risentimento.

Vasta gamma di paure dei bambini: la paura di personaggi delle fiabe per i fenomeni naturali reali come terremoti o tempeste. I bambini hanno paura di essere rubato «organi»Quello che moriranno in un incidente aereo, dormire da solo, dove i mostri sono visti durante la notte, la paura della punizione dei genitori, paura degli animali, la paura di perdere i loro genitori, e molti altri. Film, giochi per computer, programmi TV, l’ansia e la paura dei genitori danno vero cibo per migliorare le proprie fantasie di paura.

E ‘ben noto che la paura – questo sentimento di ansia in risposta alla minaccia reale o immaginario. In un caso, la paura è incosciente, l’altro è a causa di esperienze o le conversazioni degli adulti. Ma, qualunque sia la base della paura, il bambino ha bisogno di aiuto e insegnare a voi stessi di fare con il loro stato emotivo.

Attività con i bambini si tengono sia individuali e condivisi. Al primo psicologo generale sessione spiega ai bambini che la paura è di protezione e ha paura di niente – questo è normale. Ma tutte le stesse paure hanno una funzione di accumulare e interferire con la vita. Pertanto, è importante imparare come trattare con loro e lavorare insieme. Psicologo offre a ricordare una situazione in cui hanno paura, si sentivano in quel momento, quello che è successo al corpo.

I bambini raccontano.

Argomento di studio. Tanya B. grado 3 e 9 anni: «Temo molto ho paura di restare a casa da sola, ha paura che l’aereo cada e tutti noi soffocare, temo che cadremo meteorite, ho paura che mi violentare e uccidere. Quando sono solo, mi prende la paura e anche il panico, ho paura. Ero per paura che non posso nemmeno nulla per distrarmi. Tutto il mio corpo è compresso, e non mi sento niente». Katia R. 3klass 9 anni: » Ho paura di uscire di casa – lì i cani.

E ho paura di rispondere alla lavagna, ho paura di perdere l’autobus, ho paura di sbagliare, paura del buio, paura di rimanere a casa da sola». Ricordando tutte le tue paure, mi sento come se avessi un cuore salta — il corpo diventa teso, voglio nascondere».

Paura, risentimento, ansia e altre emozioni negative bambini disegnato, scolpito e persino ballato prokrikivali, chiuso in una cella. Tutto ciò che i bambini scolpire, disegnare, ha sempre a che fare con loro e prorisovyvaya vyleplivaya o il proprio, risentimento o ansia, il bambino è necessario per essere rilasciato e diventa più facile.

Arte terapia: una speciale attenzione è stata dedicata al lavoro con l’argilla

Lavorare con argilla aiuta ad alleviare le clip del muscolo, lo sviluppo territoriale e l’immaginazione creativa, la spontaneità nell’espressione dei sentimenti, ha un motore e isolamento emotivo. Plastica – efficace mezzo di arte terapia in rabbia, aggressività, ansia, isolamento. Lo scopo del lavoro creativo congiunto è quello di raggiungere la comprensione reciproca e la co-creazione «Scultori».

Vantaggi di plastilina ovvio: è possibile riutilizzare l’immagine di destinazione. Lavorare con l’argilla, e l’argilla facilita agisce per rabbia, aggressività, e quindi riduce la probabilità di violenza nel mondo reale. Spalmato sulla superficie di argilla usato per quei bambini che hanno vissuto situazioni traumatiche al fine di ripristinare la loro sensibilità psichica.

Così esprimere i loro sentimenti, il bambino gradualmente liberato dalla paura, risentimento, rabbia, e non si sviluppa in trauma vissuto.

Arte terapia: casi studio di attività creative

Classi di studio di caso su arte terapia. Sasha P. 6 anni. «Ho modellato la sua rabbia su un dinosauro umana e ho sentito che il mio corpo divenne luce – rabbia è andato».

Vanja, 5 anni. Quando ho chiuso gli occhi e ricordai come mi sono arrabbiata con mia madre, ho visto lo scheletro. Non ho nemmeno proprie è stato, ho aperto subito gli occhi e accecato lo scheletro».

Vitalina H. 6 anni. Ero arrabbiata con mia mamma. Quando ho cominciato a plasmare il suo risentimento, ho avuto la tartaruga in sé. Lei stessa mi sentivo una tartaruga che si nasconde nella scocca – perché stavo male!»

I bambini stampati sua offesa, e tutti hanno visto la loro strada, ogni vissuto la loro esperienza: un insulto per padre un cactus spinoso Olya, coccodrillo con lingua rossa Pasha, un insulto ai ragazzi, ingiuriosi, come la rana nel wiki, lepre – risentimento contro suo nonno Veronica…

Nel nostro lavoro con l’arte-terapia, abbiamo ampiamente usato gioco drammatizzazione reciproco delle fiabe. I bambini giocano il ruolo di eroe, cantando, ballando si porta sul fiori e alberi. Questo lavoro cattura i bambini e porta risultati visibili. Così, Anastasia A. – bambina di quattro anni, è un componente di autismo. Durante il periodo di partecipazione in gruppo artistico-terapia, il bambino ha cominciato ad interagire con gli altri bambini, fare un tentativo di assumere il ruolo e pronunciare le parole, facendo riferimento agli altri bambini.

Pasha K. 6 anni, disturbo da deficit di attenzione e iperattività. In virtù delle sue caratteristiche, ha perso il controllo di sé nel comportamento e lui non era in grado di badare a se stessi. Grazie agli sforzi del nostro lavoro il bambino ha imparato a superare la sua timidezza ed era in grado di chiedergli di restituire il giocattolo. Per il bambino, tali azioni possono essere equiparate a più risultati. Oleg A. superato la sua timidezza.

Dima S. con lotte e diventare un leader positivo del gruppo.

E ora qualche parola su dichiarazioni dei bambini. Prima di tutto, uno psicologo in aula ha agito come un partner alla pari. Tecniche di arteterapia avevano lo scopo di conseguire le modifiche desiderate nella auto-percezione psicologica, sostegno emotivo, allo sviluppo di comportamenti umani-oriented.

Se la posizione di dell’umanista istituito rapidamente un rapporto di fiducia e di reciproca accettazione.

In generale, le attività di arte terapia sviluppano l’immaginazione e fantasia per aiutare navigare il mondo delle cose con l’aiuto della loro modellizzazione in altro materiale formare le partecipanti la capacità di agire internamente, contribuiscono allo sviluppo delle capacità motorie, la formazione di un regolamento arbitraria di attività.

Davidovich VN PhD

«Scuola Psicologo» №01 1-15 gennaio 2011.

Condividi con gli amici:

Share →