Attacchi di panico: sintomi e trattamento

Il disturbo di panico — una malattia caratterizzata da esordio improvviso di attacchi di panico (da una volta all’anno per diversi al giorno) e regolare l’esperienza in previsione della loro ricorrenza. Il disturbo di panico suscettibile 3 — 5% della popolazione, per lo più giovani (20−25 anni di età).

Durante un attacco di panico è l’insieme di sintomi caratterizzati da parossistici profondi sentimenti di ansia, paura, con un picco in pochi minuti, e poi poco a poco cominciano a diminuire. Gli attacchi di panico possono sviluppare e attacchi di panico, e vari altri cambiamenti di personalità psicopatologiche.

Le cause della malattia

Si ritiene che un attacco di panico si verifica almeno una volta nella loro vita, ognuno di noi come risultato di una risposta naturale allo stress. Gli attacchi di panico possono verificarsi anche a diverse malattie somatiche, con la malattia mentale, in disturbi depressivi.

L’intensità dei sentimenti di ansia, al momento di un attacco di panico variano notevolmente da persona a persona. Qualcuno si sente leggera ansia, che ha espresso la paura e il terrore.

Classificazione degli attacchi di panico

Ci sono tre principali tipi di attacchi di panico:

1) gli attacchi di panico spontanei — insorgere improvvisamente, senza alcuna ragione apparente.

2) gli attacchi di panico situazionali scatenati dall’esperienza di alcuni situazione traumatica, o un senso di sue aspettative.

3) attacchi di panico situazionali correlate si verificano più frequentemente sotto l’influenza dello stimolo biologico o chimico (consumo di alcol, alterazione dei livelli ormonali durante il ciclo mestruale), ma questo rapporto non è sempre osservato.

I sintomi di attacchi di panico

A seconda della clinica isolata sintomi tipici e atipici di attacchi di panico, ma non dimenticate che la variabilità delle manifestazioni di un attacco di panico può essere il più ampio nei diversi pazienti, e un paziente in diversi attacchi.

Attacchi di panico tipici sono spesso sintomi cardiovascolari. Si tratta di una causa comune di emergenze mediche e di ricovero. Tachicardia, rottura del cuore, sensazione di dolore toracico porta i pazienti a pensare allo sviluppo delle loro malattie del cuore. Anche nel momento dell’attacco può aumentare significativamente la pressione sanguigna. Paura di crisi ipertensiva o delle sue complicanze provoca pazienti per misurare la pressione anche tra gli attacchi. Sulla seconda censura attira l’attenzione, c’è una sensazione di soffocamento.

Anche le manifestazioni tipiche di un attacco di panico possono essere vampate di calore o freddo, nausea, vertigini, derealizzazione, paura della morte.

Attacco atipica è considerato per lo sviluppo di questi sintomi: crampi muscolari alle gambe, disturbi della vista e (o) l’udito, afasia, disturbi dell’andatura, sensazione di «nodo alla gola», perdita di coscienza, vomito ripetuto, psevdoparez.

Al termine di un attacco spesso può osservare abbondante.

Sintomi di attacco di panico sono in corso, e raggiunge un massimo in un breve periodo di tempo, li distingue da malattia fisica, c’è sempre improvvisa. Maggior parte degli attacchi di panico si verificano durante la veglia, durante lo sviluppo durante il sonno attacco di panico è caratterizzata da una lunga e grave. Attacco AVG è in genere meno di mezz’ora.

Biochimicamente l’attacco può essere trovato iperlattatemia e ipercapnia.

L’intervallo di tempo tra un attacco di disturbo di panico può variare notevolmente in diversi pazienti provenienti da diversi giorni per mesi o addirittura anni. Nel complesso, tuttavia, tra attacchi di depressione è caratterizzata dallo sviluppo graduale a causa di frequenti pensieri di attacchi, la paura di una grave malattia fisica, sviluppo "ipocondria.

I sintomi di attacchi di panico simile al passaggio di molte malattie fisiche, per cui vi è la necessità di diagnosi differenziale di attacchi di panico, che può contenere solo un medico. In questa fase è necessario escludere malattie somatiche: angina pectoris, ipertensione, aritmia, asma, epilessia, disturbi endocrini e ormonali.

Il trattamento di attacchi di panico

Dopo il primo attacco, una persona di solito si va in ospedale, girando prima alla terapeuta, cardiologo o un neurologo, che non identificano i disturbi di organi e sistemi, portando allo sviluppo di questi sintomi.

Il trattamento di attacchi di panico — il compito del medico-psicoterapeuta, a cui una persona non cade solito immediatamente, dopo lo sviluppo della depressione e ridotta qualità della vita.

Prima di iniziare il trattamento, il terapeuta dice al paziente è di solito circa le malattie, poi insieme con la persona sceglie la tattica della prosecuzione della malattia. Ci sono due diversi principi dell’approccio al trattamento di attacchi di panico che non esclude l’uso combinato: psicoterapeutico e psicofarmacologico.

Se il paziente è un approccio psicoterapeutico con il terapeuta metodo scelto di trattamento: terapia sintomatica mirata ad eliminare i sintomi di un attacco di panico, o profondità psicoterapia, individuare e affrontare le vere cause della malattia.

Quando comportamentale approccio obiettivo psicoterapeuta — per aiutare una persona a far fronte con attacchi di panico se stesso. Ci sono tecniche che permettono al paziente di ridurre il livello di ansia nell’attacco.

Inoltre, il terapeuta impara e corregge i pensieri del paziente, il comportamento, dà raccomandazioni dirette cosa fare e cosa non fare. Ogni paziente ha sviluppato un approccio individuale e programma di azione.

Quando profondo psicoterapia, esamina le possibili cause della malattia. Attacco di panico — segno di difficoltà, ma non somatica (come potrebbe sembrare), e psicologico. Questo è un segnale dei bisogni e sentimenti di frustrazione.

Quando profondo psicoterapia sono analizzati tutta la vita del paziente, a partire dai primi anni in cui la persona è stata posta alla vita presente, i rapporti con la famiglia e significativi altri, per non parlare la persona di effettuare una tale analisi di solito non è possibile, qui e vogliono sostenere e aiutare il terapeuta.

La tecnica applicata in approcci psicoterapeutici: psicoterapia di gruppo, ipnoterapia, tecniche di respirazione.

Gli attacchi di panico Psychopharmacological sono trattati con antidepressivi gruppo di inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina come la fluoxetina, paroxetina.

Il trattamento comporta un lungo ciclo di trattamento (almeno 6 mesi). Applicazione tranquillanti possibile, ma è limitata nel tempo. Alcol, droghe, medicinali, presi da soli, solo per esacerbare il problema, la soluzione migliore è un alimento sano e gustoso.

Per la maggior parte dei pazienti, trattamento psicofarmacologico è efficace, anche se non esclude la possibilità di ricorrenza della malattia.

La migliore opzione di trattamento per attacchi di panico è una combinazione psihofarmterapii con la psicoterapia. Psicoterapia può ridurre la durata del farmaco e fornire supporto psicologico necessario per il paziente.

Tenere presente che gli attacchi di panico sono trattati con successo nella co-direzione di azione del paziente e il terapeuta.

Share →