Beaded Jewellery

Nel X secolo ha cominciato a fare perle di vetro a Venezia. In Boemia, agli inizi del XX maestri secolo soffiato diametro piccolo tubo di vetro colorato a pareti spesse, e poi hanno tagliato il vetro in pezzi, che sono stati collocati nel cilindro caldo con la sabbia calda e rapidamente filata, dando una forma rotonda, così hanno fatto perline e ornamenti da perline .

Secondo la leggenda esistente navigatori fenici che sono stati portati dall’Africa soda cargo atterrato a stabilirsi per la notte, accesero un fuoco, e assediarono che pezzi di soda. Al mattino trovarono nelle ceneri di un lingotto trasparente e solido. Forse questo è dovuto al fatto 6000 anni fa non c’era Date vetraria.

I lingotti erano di vetro. Parola "Beads" Esso deriva dal termine arabo "Busra"Questo significa "perle false"

In che modo le perline?

Beads informazioni

Stesso perline e ornamenti di perline di vetro prima. Antico Egitto e la Siria sono stati i centri di produzione del vetro. Più tardi si è saputo per l’arte e l’Impero Romano. Nel 395 si trasferì a Bisanzio, e dopo la sua caduta — a Venezia.

I segreti del vetro non potevano rivelare, e se questo è ancora il caso, la pena dovrebbe avere molto rigoroso.

Per proteggere la città da eventuali incendi, come il vetro che era pericoloso, nel XIII secolo vetrerie è deciso di trasferirsi nell’isola di Murano fino al mare Adriatico, non lontano da Venezia.

I residenti dell’isola hanno avuto le proprie monete, le loro corti, amministrazione e inviato il suo ambasciatore a Venezia. Per ovvie ragioni, Venezia, ottenere maggiori entrate da negoziazione e perle di vetro, non volevo che nessuno sapesse il segreto del vetro. Pertanto, il Senato nello stesso secolo, ha vietato l’esportazione di vetro grezzi e trasformati. Dopo 2 secolo, il governo ha ordinato che vetraria era sotto il controllo del Senato dieci.

Masters è stato dato un privilegio speciale: la figlia ha sposato gli aristocratici.

Tuttavia, alcuni maestri sono stati difficili da tenere sull’isola. E ‘per questo motivo che il Senato si affrettò alla legge di tradimento e fuggì maestri punizione.

Alla fine del vetraria XVIII secolo è emerso in Germania ed è stato sviluppato in Boemia. Perle di vetro di Boemia preparati con decorazioni in legno di frassino, e quindi era più refrattario e duro, e il suo trattamento è stato difficile, ma nonostante questo, è stato possibile utilizzare rettifica e taglio. Nel IX. a Kiev, si trova un piccolo laboratorio di vetro.

Nel XII secolo. cominciò a produrre perle di vetro colorate. Le fabbriche che sono state costruite nel XVII secolo. lavoravano veneziano, tedesco e maestri ucraini. Nel 1752, dall’estero è stato portato più di 2.000 chili di perline e più di 20 chili di perle di vetro.

Dopo aver studiato le proprietà del vetro, Lomonosov aperto una fabbrica, produce perline e trombe, e mosaici in vetro. Dopo la sua morte la fabbrica è stata chiusa.

All’inizio del secolo scorso, è artigianato di perline in Russia era passatempo molto popolare. Ha dedicato le sue dame di svago e ragazze della buona società.

Perline di vetro

Era possibile prendere la mano con perle di vetro colorate e questi splendidi ornamenti! Materiale — incredibilmente favoloso! Un gran numero di colori e con diversi gradi di trasparenza del vetro fabbricazione tallone tavolozza seducente per tutti i gusti. È stato calibrato Beads: collana è 1-1, filo tubulo scorrevolezza rigorosamente di diametro. Hai sfaccettato anche perline. Tipi decorativi in ​​vetro perle di metallo complementari, chiamato «acciaio lucido».

Tali perline corvi e persino oro. Inglese popolari sono perle in acciaio. In Russia, Tula è stato utilizzato.

E ‘stato vario e la selezione di gioielli e accessori che permettono finire la cosa. Tutti i tipi di telai, serrature per borse e portamonete, panini e foglie, carta dorata in rilievo «bronzo».

Vendita gioielli alla moda sulla Prospettiva Nevsky, Kuznetsky Most. Circa 20 centimetri snizok trenta varietà di perle sono state formate ciclo, e le estremità libere dei fili etichettato un sigillo di cera che garantisce una certa quantità di materiale.

Beads non possono essere chiamati gioielli a buon mercato. Per fare piccole cose, dicono 5-7 colori necessari tanto comunicazione. All’inizio del XX secolo, è stato considerato un grande lusso di vedere quasi colpiti viscoso, che taglia solo 2-3 filetti.

Ciò suggerisce che lavorare con perline e un sacco di materiale in eccesso è rimasto.

Solita tecnica era imperlato mestieri ricamo. Sul suo dito tirato un pezzo di seta o lino, velluto o meno tulle.

In biserschits avevano i loro trucchi se ogni perla cucito singolarmente, è difficile fare una decorazione (cucitura) da utilizzare in modo cucitura «nel Allega», vale a dire, prima perline infilate su una corda, e poi collegarlo al tessuto da un altro thread.

Adatti considerato un’illusione completamente cose vetro: snizki strettamente investito paralleli tra loro in file. Pertanto, il tessuto di base completamente chiusa.

Popolare stanno lavorando a maglia con perline con un gancio o aghi. Perline infilate in una riga, prima su una lunga serie, e poi, sollevando le righe di una colonna per colonna, i maestri erano mosaico artistica. Mistake — significa rovinare una cosa.

Trecce decorati con perline e filo.

Lavorare con perline

Lavorare con perline e ornamenti è stato difficile, ma allo stesso tempo, porta gioia. Tradizioni nazionali, che sono stati sanciti nel «Domostroi» ha chiesto che la donna russa non ha trascorso le sue giornate in ozio. Per una ragazza che apparteneva alla classe superiore, il lavoro è stato fatto a mano soluzione estremamente efficace.

Monili in rilievo russo handcraft la prima metà del XIX secolo — soprattutto un tipo di arte nazionale.

Gli extra bordato fissaggio in acciaio del cosiddetto «linguaggio degli innamorati» — lo scambio di segni segreti, decorazioni, lettere, regali fatti a mano. Caratteristiche tallone sono andate le cose. Vernici vetro colorato non oscurare, disegno non sia falsata in confronto con la vita umana è perle eterne.

L’umore che si riflette nelle storie di amanti oggetti in quel momento in rilievo. Cuore bruciare sugli altari o di riposo, intrisa di una freccia tra le rose e dimenticare-me. Intreccia un simbolo di Fede, Speranza, Amore, Saggezza — una croce, ancora, il cuore, il libro; e il prossimo — un riferimento alla caducità di tutte le cose terrene — lapide.

Divertente Amurchik giocare tra le farfalle, le sfruttato per i loro equipaggi di volo — amore sottomette l’anima!

Ogni modello ha il suo significato nascosto. In generale, gioielli e l’arte in rilievo da esso è considerato molto intimo.

Negli anni ’30 del secolo scorso è perle di hobby proviene da strati più alti della società, diffondendo tra corte manorial provinciale nella burocrazia della città e l’ambiente piccolo-borghese, tra i mercanti e popolani. Beads cessa di essere raffinato così. Il processo di democratizzazione è accompagnato da una semplificazione delle tecniche di ricamo.

Il materiale utilizzato non è di alta qualità in quanto è un altro ambiente sociale e culturale, dove i ricavi sono più limitate e meno tempo libero.

Il picco di popolarità nel 60-zioni del XX secolo, quando i giovani sono appassionati di movimento hippie. Si appendono Fenko dalla testa ai piedi, ei suoi abiti erano ricamati con perline.

Storicamente, una nuova fase deve iniziare di perline bordare produzione in Giappone. In 50-60s grande e di successo (la) società con sede in questo mercato, come TOHO e Miyuki. Entrambi i produttori di perle di qualità AAA e aumentare costantemente la propria gamma di nuovi modelli di perline.

Nel 1982 l’azienda ha inventato un Miuko completamente nuove, perline rivoluzionari — cilindrici, e chiamò il suo Delica. Toho non è inferiore al suo rivale, e produce anche questo tipo di perline e furono i suoi tesori. Innovazione moderna di produzione e di gestione consentono alle aziende giapponesi per la produzione di perle e gioielli di alta qualità con superficie diversa, che è più resistente alle varie influenze.

Moda sulle perline

La nuova linea di gioielli da perline di nome Aiko, è stato chiamato da Toho nel 2000, che merita un posto di pari perle del mondo. Oltre alle consuete forme di società giapponesi le perle: gocce, triangoli, cubi, esagoni, magnati.

Schemi tessere perline

Share →