Cisti di Baker (cisti di fossa poplitea) - tratto pesante morbido ...

Cisti di Baker (Cisti di cavo popliteo) — Elastica formazione densa morbida tumore, che si sviluppa sulla superficie posteriore del ginocchio (nella fossa poplitea).

La pelle sopra il gonfiore di colore normale, non saldati ai tessuti sottostanti.

Cisti di Baker appare più quando raddrizzare il ginocchio. Quando si piega è ridotta nelle dimensioni o scomparire completamente.

A dimensioni maggiori Baker cisti può essere un grave gonfiore dell’articolazione del ginocchio.

Le principali lamentele dei pazienti sono:

• disagio, una sensazione di pressione e dolore nella regione poplitea

• gonfiore nella regione poplitea

• difficoltà di movimento del ginocchio

• periodici blocco del ginocchio.

Cause di cisti di Baker

La comparsa di una cisti Baker è una conseguenza di una malattia del ginocchio, i più comuni sono:

• lesioni articolari

• danni e alterazioni degenerative dei menischi

• danno alla cartilagine articolare

• sinovite cronica (infiammazione delle articolazioni sinoviali)

• artrosi

• artrosi femoro-rotulea

• Artrosi

• artrite reumatoide

A volte una cisti si verifica per nessun motivo apparente.

La diagnosi di una cisti di Baker

Poiché cisti è una manifestazione secondaria di patologie del ginocchio, in corso di esame è importante valutare la condizione di ginocchio del paziente nel suo complesso.

Metodi diagnostici altamente informativi e affidabili cisti di Baker, il metodo più accurato per determinare la presenza e la dimensione della cisti Baker, così come la sua relazione con gli elementi di articolazione del ginocchio è Ecografia e risonanza magnetica del ginocchio.

Per confermare la diagnosi consiglia di eseguire forature poplitea cisti evacuazione e studiare il contenuto risultante.

Complicazioni che possono dare una cisti di Baker

• Un aumento della dimensione del alta pressione può verificarsi cisti rottura — la complicanza più comune di cisti di Baker. Quando si interrompe il contenuto dei lavandini cisti alla parte inferiore della gamba, che contribuisce alla comparsa di dolore e gonfiore, arrossamento e aumento della temperatura locale.

• A volte c’è compressione della cisti del nervo tibiale, causando debolezza, intorpidimento o formicolio degli arti inferiori del dipartimento.

• L’incremento a una dimensione considerevole cisti di Baker in grado di comprimere i nervi, linfatico e vasi sanguigni nella regione poplitea, si manifesta con dolore e gonfiore della gamba.

• cisti di Baker può essere un fattore di trombosi e profondo tromboflebite venosa stinco. E come complicanza di trombosi può verificare come complicanza grave come l’embolia polmonare. Ciò si verifica a causa della separazione di trombi dalle pareti vena e la sua ulteriore migrazione.

• Talvolta la cisti contribuiscono alla formazione di vene varicose del sottocutanea gamba.

Trattamento delle cisti di Baker

Trattamento delle cisti di Baker possono essere conservatore, ma più spesso e più efficacemente — chirurgica (rimozione della cisti).

Per affrontare il problema della strategia di trattamento è necessario rivolgersi per l’ortopedico o il chirurgo.

Il trattamento conservativo è quello di eseguire una puntura della cisti di spessore, la sua siringa contenuti di aspirazione e quindi a introdurre nello FANS cavità (idrocortisone, Kenalog, diprospan etc.).

La terapia conservativa non è sempre un risultato positivo. Dopo forare la cisti e la rimozione dei contenuti, di solito cisti ricorre.

Nelle malattie infiammatorie dell’articolazione del ginocchio è il trattamento della malattia di base.

Applicare pillole anti-infiammatori, pomate, compresse, fisioterapia, del blocco medico (iniezioni nel giunto con un numero di farmaci ormonali).

Le indicazioni per la chirurgia sono le grandi dimensioni della cisti, la restrizione del ginocchio (flessione), la compressione del fascio neurovascolare popliteo, sinovite ricorrenti, nonché il fallimento del trattamento conservativo.

Il trattamento chirurgico delle cisti di Baker È l’escissione della cisti.

L’operazione dura circa 20 minuti, in genere eseguita in (meno di conduzione) anestesia locale.

Dopo l’intervento chirurgico, il paziente è in ospedale non più di 3-5 ore.

Passeggiata completa consentito in 5-7 giorni dopo l’operazione.

Le suture vengono rimosse 7-10 giorni dopo l’intervento. Al lavoro, si può andare a 7-10 giorni.

Garantire l’efficacia del trattamento ha raggiunto una metodologia collaudata e ha trascorso più di 17 anni di esperienza del chirurgo la più alta qualifica.

Dopo l’intervento chirurgico, non sarete abbandonati al loro destino. Nel periodo post-operatorio di un medico sostenuta per telefono, le raccomandazioni sono fatti.

Share →