Colelitiasi

Colelitiasi — malattia causata dalla presenza nei calcoli biliari cistifellea e biliari. La frequenza dei loro aumenti di formazione con l’età, gli uomini hanno i calcoli biliari si trovano in 3 volte meno spesso rispetto alle donne.

Nella formazione di calcoli biliari sono fattori importanti come l’ereditarietà (la presenza di calcoli biliari malattia in parenti), dieta squilibrata con una predominanza nella dieta di grassi grossolani (maiale, agnello, manzo) a scapito della vegetazione; disturbi neuroendocrini particolarmente associati a una disfunzione del sistema endocrino, e correlato all’età ipofunzione della tiroide; diabete. disturbi del metabolismo lipidico con l’aumento del peso corporeo, lesioni parenchima epatico Remez tossici e infettivi; inattività fisica e la stagnazione della bile. Inoltre, calcoli biliari si formano sotto l’influenza del processo infiammatorio nella cistifellea.

Calcoli biliari — formazione serrata, il cui ammontare può variare da uno a diverse migliaia, l’importo — fino a diversi centimetri di diametro, peso — o superiore a 30 g. Le pietre della cistifellea sono forma più comune rotonda nel dotto biliare comune — ellissoide o oblungo, nei condotti intraepatici — ramificazione. A seconda della composizione del colesterolo distinto, l’età, il colesterolo, il colesterolo-pigmento-calce, calce e pigmenti pietre; per segare sono nucleo pigmentati e una struttura stratificata.

Il quadro clinico. La malattia può essere asintomatica (forma latente). La migrazione di calcoli biliari e blocco del flusso è indicata da un improvviso forti attacchi di dolore. Fattori aggravanti sono il consumo di cibi grassi o piccanti, spesso emozioni negative, drammatico stress fisico, lavoro in posizione inclinata. A volte doloroso attacco si verifica durante le mestruazioni, dopo il parto. Il dolore spesso si verificano durante la notte, localizzato nel quadrante superiore destro e della regione epigastrica, estendere a tutta la metà superiore del ventre e irradia alla spalla destra, spalla destra, il collo, sono in corso, crescendo graduale. L’intensità del dolore è così grande che i pazienti gemendo, gettando a letto, incapace di trovare una posizione che facilita la loro condizione.

Spesso l’attacco è accompagnata da nausea, vomito indomabile. Ci può essere un leggero sclera di giallo e urine scure. Addome gonfio, dolorosa alla palpazione bruscamente a destra quadrante superiore.

Parete addominale anteriore è tesa, soprattutto nella proiezione della cistifellea (nella tensione muscolare anziana può essere omesso). La durata di un attacco acuto da alcuni minuti fino a 6 ore.

Se il dolore non è accompagnato da fenomeni di colecistite acuta e subito fermato da dopo l’applicazione antispastici e analgesici, parlando del coliche epatiche (o cistifellea) causato da un blocco temporaneo del cistica o biliare comune pietra condotto e lo spasmo della muscolatura liscia. Dopo il sollievo di coliche tali pazienti considerano sano prima dello sviluppo del prossimo attacco dolore che può verificarsi in pochi giorni, settimane, mesi o anni. Quando calcoli del dotto ostruiti possono sviluppare infiammazione della colecisti (colecistite) a causa di stimolazione meccanica, esposizione ad agenti chimici, unendo l’infezione.

Nel caso di colecistite acuta osservato durata di attacco dolore, tensione muscolare nella parte superiore destra del quadrante, febbre, leucocitosi. Colecistite cronica si manifesta un dolore sordo nel quadrante superiore destro dopo errori nella dieta o sintomi dispeptici.

La sensazione di pesantezza alla bocca dello stomaco, bruciori di stomaco. flatulenza. nausea. diarrea dopo aver mangiato lì e hanno una natura costante o periodica, sono spesso associati con pasto abbondante, in particolare di un pasto cibi grassi o fritti. Alla palpazione può provare dolore in alcuni punti di pressione.

Complicazioni. Come risultato della pressione prolungata sulla mucosa vescica pietra può avere ulcere e piaghe da decubito, formata protrusione divertikulopodobnie, interna ed esterna fistola biliare, fori perforati allo subepatici sviluppo o ascessi subfrenico, peritonite biliare. Lungo il blocco condotto può portare allo sviluppo di idrope della colecisti o empiema. Quando l’uscita di pietra otturazione del dotto biliare comune si verifica meccanica (sottoepatico) ittero.

Stone prolungata nei dotti biliari e l’adesione di piombo infezione allo sviluppo di colangite.

Diagnosi confermata da ultrasuoni, che permette di rilevare calcoli biliari le dimensioni di 0,5 cm. Il valore diagnostico hanno anche campo radiografia cistifellea colecistografia, colangiografia, cholegraphy. La maggior parte delle pietre precisione riconoscimento nella cistifellea, contenenti calcio, fornisce computerizzata a raggi X tomografia.

Trattamento. In calcoli biliari dolore cronico costituiscono il cardine del trattamento è la terapia dieta: la dieta numero 5, l’esclusione dalla dieta delle spezie, carni affumicate, grassi animali, pasti divisi (5-6 volte al giorno), senza mangiare e acqua minerale. Quando il dolore è mostrato calore (rilievo di riscaldamento, impacco caldo) nell’area della cistifellea, antispastici (atropina gocce, no-spa.

Papaverine et al.). Fisioterapia (correnti UHF, diatermia, inductothermy), fanghi e bagni minerali, trattamento termale utilizzati solo quando non ci sono segni di riacutizzazione. Appuntamenti farmaci coleretico indesiderabili perché causano la migrazione di pietre può portare al blocco dei dotti biliari e provocare un attacco di coliche biliari, lo sviluppo di altre complicazioni.

Colesterolo terapia specifica (Roentgen) calcoli biliari sono henodezoksiholevoy trattamento (henofalk) e ursodesossicolico (Ursofalk) acidi. L’uso prolungato di questi farmaci nella lattina, in alcuni casi, ottenere dissoluzione medica di pietre riducendo la secrezione di colesterolo nella bile.

Durante un attacco acuto o esacerbazione della malattia di calcoli biliari è necessario ricoverare un paziente in reparto di chirurgia dove prima ha affrontato la questione delle indicazioni per un intervento chirurgico d’urgenza. In assenza di sintomi di peritonite svolgere attività finalizzate ad alleviare il dolore e l’eliminazione di alterazioni infiammatorie nei dotti biliari e cistifellea. Papaverina A questo scopo, somministrata per via sottocutanea o intramuscolare, Nospanum, platifillin e Baralginum e altri analgesici; spendere terapia antibatterica e la disintossicazione.

La morfina e omnopon controindicato in quanto provoca uno spasmo dello sfintere di Oddi.

Sotto l’influenza del trattamento coliche epatiche solito veloce (poche ore) ancorata senza conseguenze. In colecistite cronica con attacchi ricorrenti di riacutizzazioni gravi dovrebbero essere incoraggiati o trattamento chirurgico in uno stato di remissione completa (4-5 mesi), è più sicuro per il paziente.

Sviluppato e applicato con successo manipolazione laparoscopica ed un’operazione cistifellea: foratura e decompressione della vescica con l’evacuazione di pus, lavare la cavità e l’introduzione degli antibiotici in esso, mikroholetsistostomiey, holetsistolitotomiya laparoscopica. A causa di questo, è possibile fermare un attacco acuto, e dopo la formazione opportuno condurre chirurgia radicale nel periodo più favorevole per il paziente. Per lo stesso utilizzo finale papillotomia — tagliare Vater capezzolo (papilla duodenale maggiore) e la rimozione di pietre dal dotto biliare comune con un fibroduodenoskopa speciale.

In alcuni casi, possibile funzionamento palliative — cholecystendysis e holetsistolitotomiya, cholecystendysis. Una strada promettente è macine a ultrasuoni — litotripsia.

Attenzione Quando si utilizza il materiale di riferimento del sito per il sito web obbligatorio .

Il nostro sito non è uno strumento di auto-guarigione. Questi dati di riferimento, che non può sostituire la consulenza e il trattamento da un medico.

Amministrazione non è responsabile per le conseguenze di auto-trattamento.

Share →