Colesterolo nel cibo: se temeva come lo si dipinge?

Colesterolo entrato nella vita di molti dello schermo del televisore. E ‘stato dopo la comparsa dei balsami pubblicitari, pillole miracolose che riducono i livelli di colesterolo nel sangue, e prodotti «senza colesterolo» iniziato «asta antiholesteriyny». Ma è il colesterolo terribile, come è dipinto? Dopo aver vissuto come popolo e cento, duecento anni fa, non è particolarmente soffre la sua esistenza?

Ciò che rende il colesterolo negli alimenti e può vivere senza di essa? Diamo un’occhiata insieme.

Che cosa è il colesterolo?

Al suo interno, il colesterolo — un alcool grasso naturale che è presente in quasi tutte le cellule di un organismo vivente. E l’uomo, gli animali e gli uccelli. Questo materiale fornisce una affidabile, partizionamento membrana in cellule. Inoltre, il colesterolo è attivamente coinvolto nella produzione di vitamina D, ormoni sessuali maschili e femminili e così via. A colesterolo senza l’esistenza del corpo sarebbe stato impossibile.

La maggior parte è prodotta all’interno del corpo, e solo un quinto del colesterolo ci viene dall’esterno del cibo. Perché allora è così importante tutto il colesterolo nel cibo? Il fatto che il corpo ha bisogno di una quantità specifica di sostanza, e in particolare la sua forma (cosiddetto lipoproteine ​​ad alta densità, o «colesterolo buono»).

E qui è un’altra modifica dello stesso materiale — lipoproteine ​​a bassa densità (o «colesterolo cattivo») Direttamente associato con l’insorgenza di varie malattie: arteriosclerosi, aumento del rischio di infarto, ictus e altri.

Colesterolo negli alimenti di origine animale si caratterizza come un «male» — Questo è uno che non si scioglie nel sangue e forme «placche» portando a malattie del sistema cardiovascolare.

Dove si trova il colesterolo?

Per evitare il consumo eccessivo «dannoso» colesterolo, è necessario sapere quali alimenti ad alto contenuto di colesterolo, e in cui la quantità è piccola. È molto facile capire, come gli esperti hanno da tempo costituito la tabella di cibo con un’indicazione di grassi colesterolo e altri (qui va ricordato che il colesterolo in compagnia di altri «grave» sostanze possono essere ancora più pericoloso).

«Dannoso» prodotti di colesterolo sono garantiti per tutti coloro che amano banchettare con pancetta, carne di maiale grassa, salame, anatra, oca, uova di pesce, patate fritte e maionese. Inoltre, contiene molto colesterolo in prodotti utilizzati per preparare paste: margarina, olio vegetale, uova. Pertanto, un piccolo pezzo di torta può essere contenuta «la parte del leone» il fabbisogno giornaliero di colesterolo. Per inciso, i medici a determinare la sua 300-400 mg al giorno. Calcola voi stessi quanto era «mangiato» colesterolo, e che era «male» o «buono» quasi irreale.

La maggior parte dei prodotti di colesterolo presenti entrambi. Per identificare l’esatto contenuto di colesterolo e il relativo tipo può essere solo attraverso un esame medico.

Per basso contenuto di colesterolo alimenti sono d’oliva, soia e olio di girasole, pollo, tacchino, latticini a basso contenuto di grassi, «pesci cartilaginei» (varietà TE basso contenuto di grassi come il merluzzo e il tonno), e praticamente tutti i cibi vegetali (ortaggi, frutta, cereali, noci, erbe aromatiche).

Pericoli

E ‘anche importante non solo per comprendere che il colesterolo nei cibi «carico» nostro corpo e induce a contrastare l’eccedenza di questa sostanza, ma anche il fatto che noi stessi possono causare attività «dannoso» colesterolo. Il fatto è che la mancanza di attività fisica, il fumo, l’obesità e alcune malattie (diabete, insufficienza endocrino) che svolgono un catalizzatore, e aumentare ulteriormente il livello di colesterolo nel sangue. Le persone che sono obesi o fumano un pacchetto di sigarette al giorno, si dovrebbe prestare particolare attenzione per controllare il colesterolo nel cibo e nel vostro corpo.

Rifiuto completo dei prodotti contenenti colesterolo non è raccomandato, come in questo caso, il corpo cesserà di ricevere e «buono» colesterolo. Ma mantenere un ragionevole tasso di consumo di cibi grassi è consigliato a tutti, anche coloro che non hanno mai pensato a loro livelli di colesterolo.

Share →