Come fare la carta origami

Che non si è perplessi domanda il tuo bambino «Mamma, come fare la carta origami? «Non abbiate paura parole sconosciute, e ricordare come a quell’età. Che cosa hai chiesto ai tuoi genitori per fare la carta? L’aereo, un soldato rana.

Qui era la più incredibile «origami»Proprio noi non sappiamo che è il nome!

Miracolo giapponese

Origami (che tradotto dal giapponese significa «carta piegata») — Si tratta di un’antica arte giapponese di piegare le varie figure di carta. Prima origami è stato pagato solo selezionato — Samurai e membri delle famiglie imperiali. In mezzo a loro era usanza di scambiarsi doni, piegato da nastri di carta che simboleggiano la fortuna e la ricchezza, ecc

Ad esempio, fatta di farfalle di carta sono stati per matrimoni e personificato l’immagine della sposa e dello sposo.

Ma nel corso del tempo, origami è diffuso in tutto il mondo, compresa l’Europa medievale. L’usanza è un modo speciale di croci carta testimoniato il battesimo, ed era molto popolare in Spagna, Francia, Germania e altri paesi dell’Europa centrale nei secoli 17-18.

Ma solo nel 19 ° secolo educatore tedesco Friedrich Froebel ha cominciato a prendere in considerazione origami in termini di medicina. In particolare, ha suggerito l’uso di origami in asili come una metodologia per lo sviluppo delle capacità motorie dei bambini. (Attualmente, molti pediatri raccomandano che i bambini fanno figure da carta per accelerare la riabilitazione dopo fratture della mano).

In futuro, gli scienziati hanno notato il beneficio di origami per sviluppare il pensiero e l’immaginazione dei bambini. Per inciso, molti «il grande mondo» gravemente dipendenti da questo «giocattolo per bambini». Ad esempio, l’autore «Alice nel paese delle meraviglie» Lewis Carroll, che oltre alla letteratura, ha insegnato matematica a Oxford, ha scritto che origami, tra l’altro, contribuisce allo sviluppo delle abilità matematiche del bambino (come nelle lezioni i bambini imparano le basi di concetti della geometria «punto». «angolo». «piazza». «diagonale» e così via).

E la nostra grande compatriota Lev Tolstoj ha scritto in questo articolo «Cos’è l’arte»: «Questo inverno, una madre mi ha insegnato a fare la carta, piegatura e torsione in modo noto, galletti, che quando si tira la coda, sbattono le ali. Fudge che dal Giappone. Molte volte ho fatto questi cazzi bambini, e non solo i bambini, ma sempre tutti i presenti grandi, non sapeva di questi maschi e signori e servi e applausi convergenti da questi maschi, tutto sorpresa e piacere: come uccelli come i maschi sbattono le ali.

Chi si avvicinò con questo cazzo, di cuore contento che sia riuscito a farlo è come un uccello, e la sensazione è trasmesso, e quindi, per quanto strano da dire, il lavoro del gallo è la vera arte».

Come fare la carta origami: partire da zero

A che età un bambino può cominciare a collegare alle lezioni di origami? L’età massima, secondo gli psicologi, è di 5-6 anni, quando il bambino è già in grado di molto tempo per concentrarsi su una cosa. Particolarmente consigliato tali classi evitano i bambini che sono insicuri e difficile trovare un linguaggio comune con i loro coetanei. Perché?

Il concetto è semplice: (! Esclusivo, piuttosto che quello che si può comprare in negozio), la realizzazione che avrebbe potuto fare qualcosa di unico con le proprie mani dà al bambino un senso di superiorità morale sugli altri, si scioglie e gli altri bambini sono ancora ignorati «contegnoso»Ora voglio essere amici con lui.

Share →