Condizioni di cure per i denti e gengive

In molti paesi europei (Svizzera, Danimarca, Svezia, ecc). Così come la prevalenza negli Stati Uniti malattie dentali molto inferiore a quello dei paesi dell’ex spazio sovietico. Ciò è dovuto ad un elevato livello di prevenzione, gli esperti dicono aziende "Colgate-Palmolive"Che svolge un programma educativo tra la popolazione. Diamo un’occhiata alle domande più comuni e semplici come cura per i vostri denti e gengive.

Dove i batteri in bocca

La microflora della bocca è parte integrante del nostro corpo. In primo luogo colonizzato dai batteri in bocca alla nascita — durante il passaggio attraverso il canale del parto e il primo respiro. La composizione della microflora di ogni persona è diversa e dipende da molti fattori, compreso il livello di igiene, dieta, stato generale, etc.

La composizione della microflora della bocca comprende sia i batteri nocivi e benefici. Recenti coinvolto nella digestione, aumentare le difese del cavo orale e ostacolare lo sviluppo di "dannoso" I batteri che possono causare malattie dei denti e delle gengive.

Batteri nocivi colonizzare la cavità orale, anche quando la prima eruzione dente. Se si dispone di scarsa cura dentale hanno rapidamente moltiplicarsi, spiazzamento "Utile" specie e la forma della placca. Come parte della placca microbi dannosi solidamente incollati e con la superficie del dente.

Tuttavia, essi rapidamente moltiplicano sovrapposti uno sull’altro, rilasciando sostanze che contribuiscono allo sviluppo della malattia.

E ‘importante ricordare che i microbi possono essere facilmente trasmessi da persona a persona attraverso la saliva. Si è constatato che la microflora delle persone che vivono nella stessa famiglia (figli, genitori, mariti, mogli) è molto simile in composizione. Di conseguenza, la salute dei vostri denti e gengive — è anche la salute della vostra famiglia e le persone vicino a voi.

Come è la carie

Mentre batteri poco, il nostro corpo fa fronte con questo pericolo — Sostanze particolari contenute nella saliva, acidi della placca neutralizzati. Ma se la placca non viene rimossa, i batteri continuano a proliferare attivamente. Particolarmente intensa, questo processo avviene nell’uso di cibo dolce e morbido. Come risultato, la placca diventa più spessa e densa, diventando una targa maturo.

Questo processo ha una durata media di 12-20 ore. E l’acido gradualmente sciogliere inizia smalto per adattarsi in posizione targa al dente. Così inizia carie — il processo di distruzione dei tessuti duri del dente, con conseguente comparsa di cavità (carie — "marciume", Lat.).

Carie Come pericolosi

Se cavità non sono trattati, i batteri distruggono rapidamente i tessuti duri del dente e penetrare. Sviluppa pulpite — infiammazione del nervo dente. Dopo batteri polpa malati possono penetrare ulteriormente in esso e causare infiammazione parodontale — parodontite. Questa malattia può portare alla perdita dei denti. Trattamento del parodontale — estremamente grave e difficile.

Inoltre, i batteri stessi e delle tossine secrete da polpa danneggiata periodontali possono penetrare nel sangue attraverso i vasi sanguigni e provocare l’insorgenza e / o manutenzione di malattie croniche del corpo (reni, cuore, tratto gastrointestinale, giunti, etc.).

Perché danneggiare le gengive

Carie purtroppo problemi non sono limitati alla cavità orale. Sanguinamento delle gengive. tartaro, allentamento e la perdita dei denti, alito cattivo, gengive doloranti, geneticamente — almeno uno di questi sintomi sono familiari a tutti noi in prima persona. E di nuovo in giro per colpa microbi, formando la placca.

Tali batteri nocivi, ma altri tipi, non solo causano carie, malattie delle gengive e (parodontale).

La fase iniziale della malattia è gengivite — infiammazione e sanguinamento delle gengive, sorgono a causa della scarsa igiene orale. In questa fase, la malattia è reversibile. Ma se lasciato gengivite non trattata, l’infiammazione si estende in profondità nelle gengive e la malattia va nel passo successivo — parodontite.

Esso è accompagnato dalla distruzione dei legamenti che tengono il dente, e la distruzione della mascella, in cui è collegato il dente. I denti cominciano a staccarsi e possono anche cadere.

Per non perdere l’inizio della malattia e il momento di iniziare il trattamento, è necessario monitorare la condizione delle gengive.

Uno dei seguenti sintomi dovrebbe essere un segnale per recarsi immediatamente dal dentista:

  • le gengive sanguinano quando vi lavate i denti o prendere cibo;
  • arrossate, gonfie, gengive stretti;
  • Naturalmente si discosta dai denti;
  • la comparsa di pus tra i denti e le gengive quando si preme sulle gengive;
  • alito cattivo persistente.

Alito cattivo

Nelle malattie infiammatorie delle gengive, gengivite e periodontite batteri proliferano attivamente sotto la gengiva, decomposizione cibo e provocano la comparsa di alitosi. Tuttavia, malattia orale complicare la cura dentale porta ad una maggiore crescita della placca e, di conseguenza, l’alito cattivo. In presenza di protesi e ripieni aggiuntivi agglomerati placca può diventare materiali riempirsi (grazie alla sua porosità) e lacune fra la protesi e la gengiva.

Inoltre, nella placca dentale sono batteri che producono composti volatili dello zolfo. Sono i principali gas che aggiungono una spiacevole esala odori. Oltre ai denti e gengive, batteri accumulano anche alla radice della lingua. Pertanto, durante igiene orale devono essere pulite e la superficie della lingua.

L’alito cattivo è più evidente la mattina perché la produzione di saliva rallenta durante la notte e indebolito protezione naturale contro i batteri. Pertanto è molto importante pulire accuratamente i denti durante la notte.

Importante! Ricordate, nelle primissime fasi della carie e malattie gengivali indietro. Prevenire le malattie è sempre più facile ed economico.

Ci sono alcune semplici regole che vi aiuteranno a mantenere sani i denti e gengive:

  • Lavarsi i denti due volte al giorno — dopo la prima colazione e prima di coricarsi;
  • seguire la corretta tecnica di pulizia dei denti;
  • almeno una volta al giorno, pulire gli spazi interdentali con il filo interdentale;
  • Utilizzare il colluttorio (dopo la spazzolatura 1-2 volte al giorno);
  • Usa stuzzicadenti;
  • almeno 1 due volte l’anno visita dal dentista.
Share →