Coprire la cena di Natale: un kutey e la preghiera

Cattolica Natale — non è solo un servizio di festa in chiesa e le eleganti decorazioni in casa, ma anche un pieno e indeterminato di piatti tavolo dove tutta la famiglia.

Natale — la principale festa cattolica. La vigilia di Natale, 24 dicembre, guarnire con tutta la cosa di famiglia Albero di Natale — albero di Natale, la famiglia si riunisce per la tavola della festa. Prima dell’inizio del pasto solenne preso la candela che simboleggia la stella di Betlemme, leggere un brano del Vangelo di san Luca sulla nascita di Cristo e di creare la preghiera comune famiglia, guidata dal padre o altri membri della famiglia più anziani. Non potete immaginare il Natale senza un wafer pasto.

Si — consacrata nella chiesa pane di Natale servito su un piattino e diviso tra i membri della famiglia come segno di amore e rispetto. I presenti ai parenti stretti della tabella auguriamo l’un l’altro la felicità e la benedizione di Dio.

Sopra la tavola di Natale ha deciso di lasciare spazio non allocato. Questa tradizione ha diverse spiegazioni. Secondo la prima, ogni persona che è entrato in casa del Natale cattolico, avrà luogo e verrà accettato come un membro della famiglia.

Secondo un’altra teoria, lo spazio non allocato simboleggia il familiare defunto o tutti i parenti morti con cui vorrei condividere questa celebrazione.

«Natale, a differenza di molte altre feste, che era la nostra famiglia antenati, festa al coperto, — ha detto il sacerdote Alexander Amelchenya. — Ma credo che al tavolo vigiliyskomu sicuro di invitare ospiti occasionali, non ripetere i peccati di coloro che non avrebbe lasciato la famiglia per trascorrere il santo nascita di Cristo «.

Per tradizione, in occasione della festa festa, vera tradizione alla base di fieno sotto la tovaglia. Si ritiene che simboleggia la mangiatoia con il fieno, in cui Madonna ha messo Gesù neonato Bambino Divino e ricorda la povertà di Betlemme grotta.

Cibo Natale

Tabella festiva a Natale — non è un numero eccessivo di piatti gustosi e tradizionale evento di festa, in cui la definizione della sequenza di servire piatti. Innanzitutto, la tabella è servita Kutia — grano cotto, ricorda lo stato del giardino in cui Adamo ed Eva vivevano. In seguito i cattolici cercano farina d’avena. immersi in acqua di miele.

Gelatina grigio dovrebbe simboleggiare l’Antico Testamento, o meglio, un tempo in cui tutto era grigio e cupo dalle conseguenze del peccato. Acqua miele è un simbolo della speranza portata da Cristo, rendendo la vita grigia gioiosa. I prossimi due piatti — pesce (Symbol annuncio di Cristo) e gelatina di mirtilli (Simbolo della distruzione del peccato dal Sangue di Cristo). Circa sette sacramenti santi ricordano

Sette varietà di piatti dolci serviti alla fine della festa.

«A seconda della benessere della famiglia, per Vigilio è stato preparato da 7 a 12 piatti senza carne, molti dei quali erano gli stessi in poveri e ricchi, e simboleggiava l’unità di tutti i ceti sociali a Dio. I componenti principali di vigiliynogo piatti sono grano, semi di papavero e miele, un simbolo di prosperità e di fertilità. Il cibo principale era kutia, in onore del quale ed è stato nominato l’intera cena, farina d’avena, un decotto di frutta secca, pesce, funghi o innaffiamento di funghi zuppa kvass con le orecchie rosse, gnocchi con semi di papavero, crauti e altre prelibatezze.

In Occidente, erano i dolci più comuni di Natale al tavolo, «- ha detto il sacerdote Alexander Amelchenya.

Kutia di grano coltivato

1 tazza di grano germogliato, 100 g di papavero pasticceria, 100 g di noci sgusciate, 2-3 cucchiai. cucchiai di miele, sale qb.

Preparazione:

Grano germinato andare, lavare, versare acqua fresca e cuocere (può essere miscelato con un po ‘di sale) porridge di spessore. Aggiungere il papavero, noci tritate e miele. Tutto bene.

Farina d’avena

100 grammi di farina d’avena «Hercules», 1,5 tazze (300 ml) di acqua, 3 cucchiai di zucchero, 1 cucchiaino di burro, un pizzico di sale.

Preparazione:

Farina d’avena versare acqua tiepida e lasciare per un giorno in un luogo caldo per il gonfiore. Il liquido viene poi filtrare accuratamente attraverso un panno di lino o una garza. L’infusione farina d’avena aggiungere un pizzico di sale e lo zucchero.

Kissel cuocere a fuoco medio fino a spessore, mescolando continuamente. Versare in unta di piatto burro e mettere in frigorifero per surgelati. Pronto farina d’avena congelata tagliata in porzioni (come gelatina o gelatina).

Carpa Natale

Ingredienti:

1 carpa, 2 radice di prezzemolo, 3 carote, 1 costa di sedano, 1 cipolla, 2-3 spicchi d’aglio, 2 foglie di alloro, 10-12 piselli pepe nero, un rametto di timo, olio, sale.

Preparazione:

Sbucciare e tagliare in sottili radici lunghe fette di prezzemolo, carote e sedano. Tagliare la cipolla a fettine. Avvolgere in spicchi d’aglio garza, alloro, un rametto di timo e pepe nero. Versare 4 tazze di acqua calda e fate cuocere per circa un’ora, quindi rimuovere le spezie avvolto in una garza.

Dare acqua per drenare dalle radici, salateli e cospargere con un cucchiaio di aceto. Mettetele carpe, ben lavato e lavato (si può tagliare a pezzi), versare 5-6 cucchiai di grasso. Coprire bene con un coperchio e lasciate cuocere per 45 minuti.

È anche possibile preparare carpa.

Gelatina Cranberry

1 mirtilli tazza, 1 cucchiaio di amido di 3 tazze di acqua.

Preparazione:

Cranberries, versare un bicchiere di acqua bollente. Far bollire per 5 minuti. Strofinare attraverso un setaccio.

Riempire con 2 tazze di acqua bollente. Portare ad ebollizione, aggiungere lo zucchero a piacere. Diluire amido e diluire con acqua.

Versare il flusso lento amido, mescolando continuamente. Versare in tazze e lasciate raffreddare.

Biscotti di Natale

200 g di margarina, farina 3 tazze, 1/2 tazza di zucchero e panna acida, scorza di limone grattugiata, 1 tazza di confettura di prugne.

Preparazione:

Olio insieme con una porzione del chop farina con un coltello, versare panna acida, impastare la pasta in una parte omogenea del relativo rullo lo strato. Quindi aggiungere la pasta di farina setacciata con lo zucchero e la buccia di limone grattugiata, impastare di nuovo e stendere un secondo strato (spessore entrambi 1 centimetro). Cuocere in forno a fuoco medio fino a marrone chiaro.

Anche nel serbatoio caldo per mettere marmellata di prugne, coprire con un altro strato di taglio e fette oblique. Top fette di pasta per decorare la frutta candita, strisce di pasta prugna.

Panpepato Natale

2 tazze di zucchero, 50 g di cannella, 50 grammi di buccia di limone zuccherato, 1 noce moscata, 200 g di mandorle dolci, 2 limoni, 1 kg di farina, 2 tazze di miele, chiodi di garofano a piacere.

Preparazione:

In una ciotola versare lo zucchero, la cannella schiacciato, i chiodi di garofano, la scorza di limone tritata finemente zuccherata, noce moscata grattugiata, mandorle dolci grossolanamente pestate, scorza di limone grattugiata, la farina. Miele caldo, non bollente, e versare in una ciotola di cibo. Tutti mescolare molto bene e la pasta si raffreddi.

Poi stendete la pasta a 1 cm di strato di spessore e tagliare fuori le torte di forme diverse, metterli su una teglia, la doccia con la farina e cuocere in forno preriscaldato per altamente 25-30 minuti.

Senza dimenticare la spiritualità

«Le tradizioni sono molte e vacanze di Natale è già iniziata in molti modi di indossare un personaggio popolare — ha detto www. sacerdote Alexander Amelchenya. — In realtà, molte di queste tradizioni non sono importanti quanto la componente spirituale della festa. Questo non è solo il Natale, e Natale. E un servizio molto importante, il 24 dicembre, che i cattolici ricordano. Ci Avvento, che alcuni hanno chiamato il digiuno cattolica, ma in realtà non è così. Durante l’Avvento, i cattolici si rifiutano di qualcosa che impedisce loro di crescere spiritualmente, migliorare. In Occidente, ad esempio, alcuni danno la macchina, e risparmi su benzina che invia denaro in beneficenza.

Che questi momenti non può essere trascurato. Sono molto più importante del numero di piatti sul tavolo. «

Share →