Effetti di aborto

L’aborto — è l’intervento di massima e traumatico in un corpo di donna. Anche una perfettamente organizzato, egli si riserva un sacco di conseguenze. Quasi tutte le donne esperienza rammarico più tardi e il rimorso, e molti di loro non saranno mai in grado di avere figli.

Maggior parte delle cliniche di prestigio nella pubblicità afferma che gli aborti effettuati in loro, non avranno alcuna conseguenza. Non è vero. Anche il più pro aborto, condotta nelle migliori cliniche, che si riflette sempre negativamente sulla salute della madre.

  • 8 settimane prima – il tasso di complicanze inferiore all’1%;
  • 8–12 settimane – 1.5–2%;
  • 12-13 settimane – 3–6%;
  • secondo trimestre – E superiore al 50%.

    Il rischio di complicanze aumenta più volte nel corso aborti clandestini e cerca di sbarazzarsi della gravidanza da soli con l’aiuto di farmaci, non andare dal medico.

    Secondo l’OMS, 68.000 donne muoiono ogni anno per aborti non sicuri.

    Infezione dopo l’aborto

    Anche se l’aborto è stata eseguita in condizioni di sterilità, non vi è alcuna garanzia che dopo il grembo non svilupperà l’infezione. Le probabilità aumenta al diminuire immunità nelle donne, nonché al momento dell’aborto se già qualsiasi malattia infettiva.

    Vasi uterini sono disposti in modo tale che attraverso di essi penetra facilmente l’infezione nella circolazione generale. Ciò può causare avvelenamento del sangue. E ‘stato da lui nella maggior parte dei casi la morte avviene dopo aborti non sicuri.

    Sanguinamento dopo l’aborto

    Spesso, essi possono essere spalmato su forte, con disturbi emorragici. La probabilità di forti aumenti dei non qualificati e la condotta criminale dell’aborto. Fermate forti sanguinamento può portare alla rimozione dell’utero.

    Lesioni dell’utero dopo un aborto

    Nel processo dell’aborto cervice è artificialmente espansa. E più a lungo il periodo della gravidanza, tanto più necessario per fare l’espansione. Questo spesso traumatizza la cervice, che porta infine alla CIN, e da questo ci sono aborti frequenti.

    In rari casi, l’utero può rompersi sonda pile.

    Infertilità dopo l’aborto

    L’infertilità è una naturale conseguenza di aborti frequenti. Alcune donne anche dopo uno di interrompere una gravidanza non possono avere figli. Il fatto che il raschiamento dell’utero rompe lo strato cellulare interna sulle sue pareti, che vengono sostituiti da cicatrice.

    Questo tessuto cicatriziale chiude l’ingresso alle tube, in cui l’uovo fecondato penetra nell’utero. Così, nel migliore dei casi, l’embrione non può essere fissato alla parete uterina e il dado, e nel peggiore dei casi, si continua a svilupparsi nella tuba di Falloppio. Gravidanza in questo caso è chiamato ectopica per un periodo di diverse settimane, c’è una rottura del tubo, è necessario eseguire l’operazione.

    Allo stesso tempo, le donne una volta hanno subito una gravidanza extrauterina, il rischio di recidiva aumenta.

    Disturbi ormonali

    Dopo un aborto può essere interrotto il ciclo mestruale, la ghiandola pituitaria e altre ghiandole endocrine. La maggior parte suscettibili di disturbi ormonali non precedentemente partorito da donne. Essi ciclo di recupero può richiedere fino a sei mesi, mentre pluripara — normalmente dal 2–3 mesi.

    Come conseguenza del fallimento del sistema endocrino e il sistema immunitario riduce la resistenza del corpo. Donna sente debolezza, irritabilità, può essere dolori addominali, mal di testa.

    Gli effetti di aborto medico

    Il mifegin farmaco usato per l’aborto medico, non è sicuro. Le complicazioni più frequenti — sono gli stessi che per altri tipi di aborto – sanguinamento e infezione.

    Quando il rifiuto della dose insufficiente dell’embrione e le sue membrane si può verificare non del tutto a causa della quale il sanguinamento inizia e poi — collegare l’infezione.

    In questo caso, è necessario effettuare lo spianamento, e ogni parvenza di sicurezza viene a aborto medico “Non è ha”.

    Inoltre, il farmaco può causare mal di testa, dolori addominali, nausea, infiammazioni dell’utero e appendici, l’aggravamento di infezioni uterine e infezioni del tratto urinario, disturbi mestruali.

    Complicanze di anestesia

    Nella moderna probabilità clinica di complicanze dell’anestesia è molto bassa. Questo può essere nausea, mal di testa, compromissione temporanea di coscienza. La più grave complicanza dell’anestesia, naturalmente, reazioni allergiche.

    La ketamina droga, spesso utilizzato per l’anestesia per via endovenosa, in passato, dà l’effetto collaterale di spaventose allucinazioni vivide.

    Per quelle donne che con problemi di funzionalità epatica, le complicanze dell’anestesia le dà spesso. Esacerbazione di epatite può verificarsi, peggioramento della sua condizione e del sangue parametri.

    Cosa devo fare per evitare complicazioni dopo un aborto?

    Una settimana dopo l’aborto è necessario misurare la temperatura del corpo, evitare l’ipotermia e grave sforzo fisico. Se la temperatura sale, è apparso sopra la vagina o dolore nel basso addome, sanguinamento dal tratto genitale — l’urgente necessità di affrontare dal ginecologo.

    I primi 14 giorni dopo l’aborto, non si deve fare un bagno, nuotare in piscina e acque libere. Tutte le donne sono incoraggiate a riposo sessuale almeno 21 giorni. Vita sessuale deve essere iniziato non prima della fine del primo ciclo mestruale dopo l’aborto ha avuto luogo: questo eviterà possibile infezione della superficie della ferita in utero.

    Entro 14 giorni dopo un aborto, si raccomanda di sostenere l’esame previsto ginecologica ed ecografia, nonché individualmente di scegliere i mezzi adeguati di contraccezione. Prima di pianificare una gravidanza dopo l’aborto, si raccomanda di consultare un ginecologo e di sviluppare un piano di formazione individuale di concepire.

  • Share →