Emicrania

Emicrania — Questa intensa attacchi di mal di testa pulsante natura, più unilaterale nella regione orbitale-fronto-temporale. Questi mal di testa sono spesso accompagnati da nausea, vomito, scarsa tolleranza alla luce brillante e suoni forti. Dopo l’attacco, il paziente può tormentare letargia, sonnolenza, affaticamento.

Questa forma è chiamato un emicrania — emicrania senza aura. C’è un altro tipo meno comune, di questa malattia (circa 30%) — emicrania con aura.

Durante l’emicrania con aura, prima che il mal di testa, o al suo apice, sviluppare diversi disturbi neurologici — visive, sensoriali, motorie. La maggior parte altre aura visiva comune. Tipicamente, i pazienti vedono zigzag scintillanti, punti, palloncini, figura del fuoco, flash, polilinee, simile merli del muro della fortezza, dopo di che ha sviluppato il mal di testa. Glittering zigzag linea può variare perdita di singole sezioni del campo visivo. Questo periodo si verifica prima della cefalea o di decollo, chiamato aura. Aura è di solito stereotipato.

E ‘raro prima il mal di testa si verificano illusioni visive: gli oggetti, le persone, le cose sembrano essere esteso o ridotto nelle dimensioni, a volte con un cambiamento di colore e l’emicrania reale durante l’infanzia.

Emicrania — una malattia delle donne — le donne soffrono 3-4 volte più spesso degli uomini. Il periodo principale della malattia rappresenta in età lavorativa — 30-40 anni. L’esordio nell’infanzia è meno comune.

L’emicrania è ereditaria — i parenti dei pazienti con emicrania si verifica molto più frequentemente. Se il bambino ha entrambi i genitori sono malati di emicrania — il rischio di questa forma di mal di testa più in alto del 90%.

Meccanismo di emicrania completamente è sconosciuta. Tuttavia essa ha constatato che il sistema nervoso centrale in un paziente affetto da questa malattia, è particolarmente sensibile ai cambiamenti nell’organismo e nell’ambiente. Se stesso attacco è il risultato di aumento della attività funzionale di specifici centri del cervello che provocano alcuni cambiamenti nelle terminazioni del nervo trigemino e vasi sanguigni della testa a forma di "infiammazione neurogena".

Ci sono alcuni alimenti che possono scatenare un attacco di emicrania. Essa — formaggio, caffè, cacao, cioccolato, aceto, sottaceti, senape, ketchup, maionese, carne di maiale, carne affumicata, alcune varietà di pesce, spinaci, cipolle verdi, fagioli, soia, sedano, ricco tiramina, nitrati, nitriti, e il glutammato. Mal di testa può provocare agrumi, prugne, ananas, avocado, noci. Un emicrania classica è considerato un vino rosso provocatore.

Champagne, brandy, cognac, liquori e birra — anche provocatori di emicrania.

Eccesso o la mancanza di sonno, lo stress può scatenare un altro attacco. Le variazioni di tempo, luci, schermo del computer possono scatenare l’emicrania. Un certo numero di attacchi di emicrania femmina avviene il primo giorno delle mestruazioni o il giorno prima del suo inizio.

Si ritiene che la persona caratterizzato da irritabilità, la vulnerabilità, la coscienziosità, l’intolleranza di errori altrui, tendono a soffrire di emicrania.

Completamente curare l’emicrania è impossibile, ma può migliorare significativamente la qualità della vita. Il trattamento è nominato neurologo ed è finalizzata alla rimozione di mal di testa. Nel nostro centro medico, offriamo per alleviare il mal di testa, oltre alle cure mediche e altri metodi, come l’agopuntura, hirudotherapy, massaggio cervicale, elettroforesi con aminofillina, paravertebrali farmaci omeopatici obkalyvanie.

Offriamo una serie di tecniche di rilassamento che pomogat rimuovere eccessiva tensione emotiva causata da stress.

Ci sono alcuni semplici consigli che possono aiutare chi soffre di emicrania ridurre la frequenza degli attacchi:

• misure dietetiche — di ridurre il consumo di cibi e bevande, provocando attacchi (formaggio, sedano, agrumi, cioccolato, birra, champagne, vino rosso);

• evitare grandi pause per i pasti;

• abbastanza sonno;

• ridurre i carichi di stress;

• smettere di fumare;

• sport. in particolare il nuoto;

• trascorrere più tempo all’aria aperta;

• Evitare le zone con odore penetrante;

Share →