I sintomi di infiammazione del nervo facciale

Da anatomia manuale può imparare che ci HII paia di nervi cranici, uno dei quali (cioè VII) è un fronte. Ognuno dei suoi due rami dei muscoli facciali permette il movimento con la mano, e se per qualsiasi motivo uno o entrambi i rami sono illuminati, sviluppano una paresi e paralisi dei gruppi muscolari corrispondenti.

Neurite del nervo facciale si verifica in soggetti di qualsiasi età e sesso, la maggioranza dei casi di conti malattia per il freddo autunno e l’inverno.

Nervo Perché infiammato

Il fattore scatenante principale per la malattia è considerata di ipotermia (a cavallo nella finestra camion aperto, un sogno per un lungo soggiorno da aria condizionata funzionante).

Ipotermia Anche ruolo importante nello sviluppo di infiammazione del nervo facciale è giocato:

  • infezioni (virus della parotite morbillo, herpes.);
  • traumi cerebrali;
  • disturbi cardiovascolari, in particolare le arterie vertebrali aterosclerosi;
  • malattie infiammatorie dell’orecchio, seni facciali, il cervello;
  • tumore al cervello;
  • inferiore alveolare dentista anestesia del nervo.

Classificazione

A seconda delle cause della malattia, nevrite facciale può essere:

  • primaria (secondo nome — una malattia o di paralisi di Bell, si verifica a causa di supercooling, con i cambiamenti biologici nella testa sono assenti);
  • secondario (sviluppo sullo sfondo delle suddette malattie del cervello e ENT).

I sintomi di infiammazione del nervo facciale

Nella maggior parte dei casi, infiammazione del nervo facciale — unidirezionale processo, ma in 2% dei casi vi è perdita di entrambi i rami.

A seconda del livello di distruzione di sintomi nervo della malattia può essere molto diverse. Il più comunemente hanno i seguenti sintomi:

  • disturbi sensoriali e dolore di varia intensità nella zona del processo orecchio e mastoide;
  • acuta origine paresi (disturbo parziale movimento) e paralisi (completa violazione dei movimenti), innervato dal parte interessata del nervo dei muscoli facciali — asimmetria facciale distorto in modo sano, le fessure degli occhi di varie dimensioni, planarità delle pieghe naso-labiali con una sola mano; il paziente non può mostrare i denti, tirare le labbra una pipa, ma quando si tenta di sorridere a un bordo della bocca rimane immobile;
  • violazione della funzione oculomotoria (incapacità di distogliere lo sguardo dalla parte interessata);
  • diminuzione lacrimazione a secchezza assoluto, o, al contrario, gli occhi acquosi;
  • disturbi dell’udito (sordità sul lato colpito, o, al contrario, un forte aumento del dell’udito — iperacusia);
  • alterazione del gusto;
  • aumentato o diminuito salivazione.

La diagnosi di neurite del nervo facciale

Poiché la malattia ha un caratteristico quadro clinico pronunciata, la diagnosi per il medico non è difficile.

Per evitare natura secondaria di infiammazione o chiarire la natura delle lesioni cerebrali in neurite secondaria del paziente possono essere assegnati a TC o MRI.

Trattamento di nevrite facciale

Per affrontare rapidamente con la malattia ed evitare gli effetti negativi, è importante iniziare il trattamento il più presto possibile.

Nella fase acuta della malattia sono utilizzati:

  • per ridurre l’infiammazione — ormoni corticosteroidi (prednisone) o farmaci non steroidei anti-infiammatori (nimesulide, meloxicam, piroxicam);
  • per ridurre l’edema — diuretici (furosemide, torasemide)
  • In caso di un dolore — analgesici (Analgin) e antispastici (drotaverine);
  • per migliorare il flusso di sangue nella zona interessata — vasodilatatori (aminofillina);
  • per il miglioramento dei processi metabolici nel tessuto nervoso — vitamine del gruppo B;
  • la neurite secondario — il trattamento della malattia di base;
  • nel caso di una lenta regressione dei disturbi del movimento muscolare richiede la nomina di metabolica (Nerobolum) e colinesterasi (galantamina, neostigmina), farmaci.

Pochi giorni dopo l’inizio della terapia per accelerare il processo di ricostruzione delle fibre nervose colpite nominati fisioterapia:

  • prima — Sollux, lampada Minin;
  • poi — ultrasuoni con idrocortisone, applicazioni con ozocerite, paraffina, l’agopuntura;
  • a partire dalla seconda settimana di malattia — terapia fisica, massaggi, muscoli facciali.

Se dopo 8-10 mesi di funzione muscolare disturbata non viene ripristinato, c’è la questione dell’intervento chirurgico nervo interessato, in particolare, il suo trapianto autologo.

Il corso e la prognosi della neurite del nervo facciale

La prognosi della malattia in molti pazienti favorevoli — un recupero completo è visto nel 75% dei pazienti. Se la paralisi dei muscoli facciali è conservato per più di 3 mesi, le probabilità del paziente per un recupero completo sono in calo rapido. Se neurite causata da lesioni o malattie dell’organo dell’udito, il ripristino della normale funzione muscolare non si può verificare.

Per quanto riguarda la neurite ricorrenti, ogni successivo episodio di malattia si verifica più pesante rispetto al precedente, e il periodo di recupero è esteso.

Prevenzione

I principali metodi di prevenzione della neurite del nervo facciale è quello di prevenire l’ipotermia e lesioni del capo, tempestivo adeguato trattamento delle malattie opportunistiche.

A proposito di paralisi facciale nel divertente programma in diretta:

Share →