Infarto miocardico. ECG infarto miocardico

Infarto miocardico – Questa porzione necrosi (necrosi) del muscolo cardiaco risultante dalla circolazione alterata, che porta a malnutrizione muscolo cardiaco con ossigeno. Infarto miocardico Oggi è una delle principali cause di morte e di disabilità delle persone nel mondo.

I sintomi di infarto miocardico

A seconda dei sintomi allocare alcune realizzazioni infarto miocardico

Anginoso – un’opzione popolare. Manifesta durata più di un’ora e non passa dopo l’assunzione di farmaci (nitroglicerina) o comprime forte dolore oppressivo al petto. Questo dolore può ritornare al lato sinistro del petto e il braccio sinistro, mascella e indietro.

Il paziente può apparire la debolezza, l’ansia, la paura della morte, forte sudorazione.

Asmatico – opzione, in cui vi è mancanza di respiro o dispnea, palpitazioni. Il dolore non è il caso più frequente, anche se può essere il precursore della dispnea. Questa variante della malattia è tipica per le persone anziane e per le persone che hanno già avuto precedente infarto miocardico.

Gastralgichesky – variante, caratterizzata da un insolito localizzazione del dolore, che è mostrato nella parte superiore dell’addome. Esso può diffondersi alle scapole e nella parte posteriore. Questa opzione è accompagnata da singhiozzo, eruttazione, nausea, vomito.

Come risultato di occlusione intestinale possono gonfiore.

Cerebrovascolare – sintomi associati con ischemia cerebrale: vertigini, svenimenti, nausea, vomito, perdita di orientamento nello spazio. La comparsa di sintomi neurologici complica diagnosi, che è assolutamente destra può essere fornita in questo caso solo con l’aiuto di un elettrocardiogramma.

Aritmica – In alternativa, quando il sintomo principale è un cuore: il sentimento di insufficienza cardiaca e interruzioni nel suo lavoro. I dolori sono mancanti o appaiono leggermente. Ci possono essere debolezza, mancanza di respiro, svenimenti o altri sintomi causati da una caduta della pressione arteriosa.

Malosimptomno – In alternativa, in cui è possibile la rilevazione di infarto miocardico solo dopo ECG. Tuttavia, un attacco di cuore può essere preceduta da sintomi lievi, come la debolezza infondati, mancanza di respiro, rottura del cuore.

In qualsiasi variante di infarto miocardico per una diagnosi accurata, essere sicuri di fare un elettrocardiogramma. Il progetto Kardi.Ru vi è la possibilità di diagnosi precoce del deterioramento del cuore che, con elevata probabilità, per prevenire infarto del miocardio.

Le cause di infarto miocardico

La causa principale di infarto miocardico è una violazione del flusso sanguigno attraverso le arterie coronarie. I principali fattori di questa malattia sono:

  1. coronario (Occlusione acuta del lume delle arterie), che spesso porta a macrofocal (transmurale) necrosi delle pareti del cuore;
  2. koronarostenoz (Sharp restringimento delle aperture delle arterie placca aterosclerotica, trombo) che di solito porta a macrofocal infarto del miocardio;
  3. koronaroskleroza costrittiva (Restringimento Sharp delle arterie coronarie diversi) che porta a melkoochagovogo principalmente subendocardico infarto miocardico.

Nella maggior parte dei casi, infarto miocardico è formata su uno sfondo di aterosclerosi, ipertensione e diabete. Non ultimo ruolo nello sviluppo di infarto miocardico gioca fumare e stile di vita attivo e l’obesità.

Provocare infarto miocardico può indicare, ad accrescere la domanda di ossigeno del miocardio:

  • stress nervoso,
  • eccessivo stress fisico,
  • emozione
  • fluttuazioni della pressione atmosferica,
  • chirurgia (raramente).

L’impulso per l’inizio dei cambiamenti patologici può servire il raffreddamento, in modo che il stagionalità osservata nel verificarsi di infarto miocardico. La più alta percentuale di incidenza osservata nei mesi invernali con basse temperature, e la più bassa – in estate.

Tuttavia, il calore eccessivo può anche contribuire allo sviluppo di questa patologia. Il numero di casi di infarto del miocardio e dopo focolai di influenza.

Classificazione di infarto miocardico

Ci sono diverse classificazioni di infarto miocardico

  • distruzione di anatomia (transmurale, intramurale, subendocardica, subepicardico);
  • la localizzazione di necrosi (infarto miocardico, infarto del miocardio del ventricolo sinistro del ventricolo destro, isolato infarto miocardico apice cardiaco, del setto – infarto miocardico ventricolare settale localizzazione collegato);
  • il volume delle lesioni (grande (Q-infarto), melkoochagovogo (non-Q infarto))
  • le fasi di sviluppo (acuta, acuta, subacuta, e il periodo di cicatrici).
Share →