Inglese gomma

Leggermente sfalsati chёlnom,

Evento Sad

Castelli guida eccentrico

Ma le speranze di un trasparente

Nel frame — l’armonia delle persone

Neringa, "Balta".

Anna Sergeevna. Spitz.

Ombrelli. Yalta.

Gregory Ostrovsky

— Nastya, dare lama Vasyutke che sta mani scavando sabbia.

— E io?

— Ma abbiamo due lame, prendersi un po ‘di più, e un po’ — per Vassenka.

— Ahimè, ho dimenticato. Qui, Vasyutka.

Infine sei anni e Vasyutka — tre anni costruirono un castello di sabbia.

Che immagine potente — il castello di sabbia!

Ma i bambini non sapevano le parole alte, similitudini e metafore, stanno strisciando in ginocchio sul bagnato, sabbia costiere, ansimando e parlare tra di loro, allora si, spalmato ed entusiasta, eretto il castello-palazzo — Costruzione semplice con apice appuntito più simile a una piramide di Cheope.

La loro nonna sedeva su sedie pieghevoli sotto un grande ombrello sulla riva del fiume.

Erano donne di mezza età, uno — Angelina L., un piccolo, grassoccio, in un foulard, l’altro — Vera Ivanovna, di statura media, magro, con un berretto di lino.

La nonna guardava i bambini, e allo stesso tempo la sua nipote Angelina L. maglia sciarpa e Vera Ivanovna stava leggendo un libro.

Nonostante il caldo, la spiaggia era affollata — lontano dagli adolescenti locali con passione hanno giocato a pallavolo sotto una diffusione, salice d’argento per prendere il sole giovane donna in occhiali da sole e bikini blu, accanto a lei, allontanandosi nell’ombra, sdraiato Dwarf Spitz, e in alta sottobosco carici stavano abbracciando, giovane ragazza con un ragazzo e baci.

Durante il fine settimana non c’era nessun posto mela caduta, ma oggi è Lunedi, e prendere il sole un po ‘.

— Vasyutka, scavare qui, in questo modo, sarà un fossato. Sai una cosa un fosso? — Chiedi Nastya, senza alzare lo sguardo dalla costruzione del castello — lo sai?

— Nope.

— Moat — è un tale trincea, poi riempirlo con acqua, in modo che i nemici non sono passati, e per proteggere la principessa, va bene?

— Sì, — disse pensieroso Vasyutka guardando Nastya, sulla stessa principessa.

— E questo è — Pareti — Nastya due mani afferrarono la collina di sabbia bagnata e pressati da entrambi i lati, formando un forte picco. — Facciamo le scappatoie sui bastioni!

— Come questo? — Vasyutka guardò Nastya incantato.

— Così — Nastya accarezzò la parte superiore del parco giochi parete formata, si diffuse terra piccolo tumulo di sabbia.

— Sai, quali dovrebbero essere le lacune?

— Nope.

— Cannon.

— Dove posso trovare una pistola? — Battimani Sorpreso Vasyutkin lunghe ciglia.

— Portare qui il ramoscello abbiamo rotto, sarà un cannone.

Vasyutka corse a obbedire a un ordine della regina, lasciando sul bagnato orme di sabbia a scomparsa.

Presto castello fiume ornata da mura e un fossato pieno d’acqua.

Angelina L. lavoro a maglia una sciarpa per sua nipote — la parte anteriore, rimuovere il loop con nakida, anteriore, rimuovere il loop con nakida, anteriore. sul lato opposto — per rimuovere il loop dal nakida, anteriore, cerniera con nakida, anteriore. faccia ciclo tallone. maglieria, maglieria, e assopì.

Il libro che stava leggendo Vera Ivanovna era sospettosamente lungo comunicato sulla stessa pagina — Capitolo 4.

"Dove sto leggendo? Così così. "Mese dolcemente illuminata giglio bianco, il loro esilarante odore di traboccare. overflow. "

". Mese dolcemente illuminata giglio bianco. " — L’ho letto — "overflow. "

Presidente Vera Ivanovna cadde, gli occhi chiusi, ma improvvisamente si è svegliata — che è stato raccolto ai suoi piedi.

Era un nano Spitz, ha afferrato denti cadevano dalle mani di Angelina Lvovna matassa di filo bianco e rosa e corse.

Raggi sceso sciarpa per raggiungere una palla nella sabbia, lavarsi piccole pietre, rami, conchiglie, loop scivolando, lavoro a maglia sciolta, sciarpa sciolto davanti ai nostri occhi, diventando più corta.

Un piccolo cane, come una pelliccia, palla rossa, ha corso lungo il fiume, portando per un filato nuvola bianco-rosato.

— Infine, prenderlo! — Screamed Vera Ivanovna.

Nastya, lasciando porte costruzione della fortezza, balzò in piedi e corse verso la guglia.

Vasyutka, tenere il passo con la Regina Nasty, le corse dietro, inciampato, è caduto, si alzò e corse di nuovo.

Il ragazzo e la ragazza, gettando bacio, hanno esaminato l’avvicinarsi palla rossa.

— Eccoti! — Lei abilmente afferrato la palla soffice.

— A-A-B, e, a-a-uno, e! — Snap malizia.

— Grazie, scusarci — il proprietario ha preso il cane in braccio.

Vera Ivanovna, Nastya, Vasyutka raccolto filato stiramento ondata di sabbia calda.

— Beh, questo non è bagnato — Vera Ivanovna guardò Angelina Lvovna pacificamente russare a capo chino, la sciarpa di traverso e chiuse gli occhi, occhiali scuri caddero.

Non lontano dalla costa ha preso una barca a motore, e ha avuto un onda alta lavata castello di sabbia.

Vasyutka pianse.

— Non piangere, — Nastya accarezzò la testa del bambino e lo confortò come un adulto a tutti — costruiremo un nuovo castello.

Vera Ivanovna liberò filato viene avvolto palla e pensiero: "Quanto tempo che non stava lavorando a maglia! Anche dimenticato."

Sospirò: "E prima ancora maglia bambini — e cappelli e guanti e giacche e pantaloni. I negozi che non lo fanno, e sono fuori di pura lana. e un disegno fatto — fiocchi di neve, coniglietti. "

Vera Ivanovna guardò ago abbassato anello sciarpa, guardato da vicino il modello: "Quindi è una gomma britannico! Come è lavorare a maglia? Fronte, Sbagliato. "

Ma le mani, le braccia ricordano tutti: il frontale, estrarre il ciclo con nakida, anteriore, rimuovere il ciclo con nakida.

le onde spazzate via i resti del castello di sabbia.

facciale, Sbagliato, nakida.

Share →