Inizio precoce sessuale: pro e contro

Che minaccia di attività sessuale precoce. Si possono avere rapporti sessuali in 15 anni e perché aspettare, quando il corpo è pronto.

L’inizio media di attività sessuale

La società moderna è in gran parte vissuta dalla regola: prima, la carriera, poi la famiglia. Così, la nascita del primo figlio si è spostata verso l’età di circa 25 anni (donne) e 28-30 anni (uomini), ma l’insorgenza media di attività sessuale, come nel contadino-tempo vecchio stile conti per 14-16 anni. Quali sono le conseguenze di una tale lacuna per gli adolescenti?

Pro sesso precoce

Gli psicologi hanno identificato solo due più un inizio precoce della vita sessuale:

  1. Primo – Questo aumento transitorio autostima di un adolescente («Io non sono il peggiore») Rafforzare la sua autorità al peer, dove i primi rapporti sessuali sono i benvenuti.
  2. E la seconda – è soddisfare il bisogno di riconoscimento e di amore, che è particolarmente importante per le ragazze, spesso considerano il rapporto come prova d’amore per i ragazzi esso.

Che cosa minaccia l’attività sessuale precoce

Tuttavia, secondo gli psicologi, è un modo molto più efficace per ottenere il riconoscimento, l’amore, e rafforzare l’autorità del collettivo – è il sesso, ma la precoce insorgenza di rapporti sessuali affrontare un sacco di problemi, come un fragile corpo e la psiche dei giovani.

Meno №1. Gravidanza

In primo luogo vi è il rischio della gravidanza. Il paradosso dell’adolescenza e della giovinezza sviluppo fisico è che quando è pronto per il corpo sessuale difficilmente preparata per il parto. La domanda sorge spontanea: che cosa le nostre nonne hanno dato vita a 14-16 anni?

La risposta è semplice: in questo ritmo per 42 anni donna divenne la bisnonna, ma più spesso nel 40 era già profonda-old donna, e l’aspettativa di vita media è stata bassa. Parto frequente e duro lavoro fisico, insieme con il precoce inizio dell’età adulta non è consentito per rimanere in buona salute per un lungo periodo di tempo.

Tuttavia, nella situazione attuale parla di parto a una così giovane età è solo due su dieci incinta. Gli otto dell’aborto rimanente. 60% di prime gravidanze termina con l’aborto, e due terzi delle donne che hanno avuto un aborto prima dei 18 anni di sviluppare infertilità.

Altre complicazioni dell’aborto:

  • rottura (perforazione) dell’utero,
  • un disturbo della coagulazione,
  • sanguinamento,
  • danni alla cervice,
  • infiammazione delle ovaie e / o appendici
  • eccetera

Se parliamo di conseguenze a lungo termine dell’aborto, che è:

  • un aumento del rischio di aborto spontaneo e gravidanza ectopica,
  • sistemi endocrino e nervoso,
  • disordini mentali,
  • cancro del collo dell’utero e della mammella.

Inoltre, le ragazze che hanno iniziato l’attività sessuale all’età di 15 anni, il cancro del collo dell’utero in seguito si verifica due volte più spesso di quelli che ha iniziato nel 19 °.

Meno №2. Malattie, a trasmissione sessuale

Questo gruppo formidabile include non solo le malattie sessualmente trasmissibili come la sifilide e la gonorrea, ma anche da HIV, AIDS, epatite virale B e C, l’herpes genitale, urea e micoplasmosi, clamidia, citomegalovirus, il virus del papilloma umano (HPV). Tali infezioni 40 – e ogni 10 anni, gli scienziati scoprono nuovi.

Alcune malattie sono trattate abbastanza facilmente, altri possono diventare una causa di morte prematura da malattie opportunistiche. Il più: per la cattura, solo sesso (e talvolta «Francese» Bacio). E molte delle malattie, malattie a trasmissione sessuale sono asintomatici, soprattutto nelle donne.

Meno №3. Effetti psicologici

I sessuologi sostengono che la vita sessuale regolare di 18 anni rallenta lo sviluppo mentale e fisico. Il fatto che il sesso – è un enorme sforzo sulla psiche e il sistema endocrino e sistema nervoso, che è oltre la potenza di sviluppo dell’organismo.

Per evitare gli effetti dello stress, i giovani cominciano a usare l’alcol e le droghe, i partner del cambiamento, ma nulla che non hanno dato soddisfazione. Questo fa sì che molti depressione adolescenziale che porta al suicidio.

I medici hanno dimostrato il legame tra insorgenza precoce dell’attività sessuale, e successivamente avanzando disturbi mentali: la nevrosi, influenzano la percezione inadeguata della realtà.

Tuttavia, anche se la depressione non viene raggiunto, giovani entrano nell’età adulta con un gruppo di conflitti e problemi intrapersonali, tra le quali spicca l’infantilismo. Nel campo dei rapporti sessuali si manifesta come l’incapacità di costruire relazioni armoniose, le aspettative che il destino invia partner ideale, e la costante ricerca di esso.

Parlare di una vita familiare felice in questo caso non è necessario. Secondo le statistiche, oltre il 50% dei matrimoni nelle persone che hanno avuto rapporti sessuali prima dei 18 anni, le pause, l’immaturità personale ed è oggi uno dei principali problemi sociali, come le sue conseguenze – alcolismo e l’anestesia della società, la mortalità precoce, crollo demografico.

Quando iniziare la vita sessuale

Gli psicologi ritengono l’età migliore per l’inizio dell’attività sessuale tra le ragazze 19-20 anni e 22-24 anni per i ragazzi, che è, tra i primi impulsi sessuali e un completo divario maturazione fisica e mentale in 5-10 anni. E che cosa fare in tutti questi anni? Gli scienziati dicono che astenersi.

La maggior parte degli endocrinologi, psicologi, ginecologi e psichiatri concordano: non c’è nessuna malattia, la cui causa sarebbe un sistema di ritenuta in questo periodo di età.

Inoltre, l’energia che è necessaria per i giovani per raggiungere la piena maturità fisica e sociale – sublimato, che si trasforma dal sesso. E mentre sprecare l’energia sessuale di un uomo è privo di riserve morali e fisiche per la crescita e successi personali.

E ‘ben noto preparatore atletico. In un grande sesso sportiva è consentita solo dopo 22-25 anni, dal momento che solo in questo mondo, diventa compatibile con enormi carichi di sport. Anche gli adulti sono atleti fisicamente maturi per 1,5-2 settimane prima dell’evento si raccomanda l’astinenza totale – per l’accumulo e la mobilitazione.

Share →