La vitamina D

Negli anni Trenta del XX secolo La vitamina D E ‘la prima volta sintetizzata e studiata. Questa vitamina è un mondo molto interessante della scienza, perché non vi è una vitamina e di un ormone. Entra nel corpo può essere come con il cibo, e il corpo produce quando esposti alla luce del sole.

La vitamina D è nota come una vitamina, un rachitismo sviluppo. La menzione di rachitismo si verifica ancora nel 1650. Il modello è stato proposto dalla vitamina nel 1919, è stato sintetizzato nel 1932

Che cosa si dovrebbe sapere sulla vitamina D?

Per non cadere in un vicolo cieco quando si termini scientifici si chiama una sostanza, è necessario conoscere il suo nome chimico. E ‘di vitamina D, per esempio, gli altri nomi suonano come antirahitichesky vitamina holekaltsefirol, ergokaltsefirol e viosterol.

La vitamina D è diviso in diverse vitamine del gruppo. Così, la vitamina D3 chiamato holekaltsefirolom ma semplicemente la vitamina D — ergokaltsefirolom. Entrambe queste vitamine possono essere contenute in alimenti di specie animali.

La vitamina D è anche prodotta dal corpo stesso, e succede per effetto dei raggi UV sulla pelle.

La vitamina D è direttamente correlata alla malattia come il rachitismo. Il fatto che i grassi animali sono in grado di rilasciare la vitamina D, se sono influenzati dalla luce solare. Così, già nel 1936, pura di vitamina D è stata isolata dal tonno grasso.

Così è diventato usato per combattere il rachitismo.

La natura chimica e la forma biologicamente attiva della vitamina D

La vitamina D — denominazione del gruppo più sostanze appartenenti alla natura chimica del steroli. La vitamina D — insaturo poliolo ciclica — ergosterolo.

Ci sono diversi vitamer vitamina D. Tra questi, il più attivo ergocalciferolo (D2), colecalciferolo (D3), digidroergokaltsiferol (D4). La vitamina D2 è prodotto da precursori vegetali (provitamina D) — ergosterolo. Vitamina D3 — 7-deidrocolesterolo (sintetizzata nella pelle di esseri umani e animali), dopo irraggiamento con luce ultravioletta.

La vitamina D3 è il più biologicamente attivo.

Meno attivo vitamer vitamina D — D4, D5, D6, D7 — forma quando ultravioletti predecessori vegetali irradiazione (rispettivamente digidroergosterina, degidrositosterina 7, 7 e 7 degidrostigmasterina degidrokampesterina). La vitamina D1 non si trova in natura. Forme biologicamente attive e ergo colecalciferolo generati durante il metabolismo.

Metabolismo della vitamina D

Alimenti Calciferol assorbito nel piccolo ki-intestinale con acidi biliari. Dopo assorbimento sono trasportati in chilomicroni composizione (60-80%), insieme con glicoproteine ​​part-OC2 nel fegato. Questo vale anche con il sangue e il colecalciferolo endogena.

Il colecalciferolo EPR fegato e ergocalciferolo sottoposti idrossilata con il 25-idrossilasi colecalciferolo. Il risultato è un 25-idrossicolecalciferolo e 25 gidroksiergokaltsiferol, hanno considerato come la forma principale di trasporto di vitamina D. Con il sangue vengono trasferiti come parte di una speciale proteina calciferolo plasmatiche ai reni, dove con la partecipazione dell’enzima prima-idrossilasi prodotto calciferolo 1,25 digidroksikaltsiferoly. Questi ed è la forma attiva della vitamina D, che ha azione D-gormonopodobnim‖ — calcitriolo, che regola lo scambio di calcio e fosforo nel corpo.

Negli esseri umani, la vitamina D3 è più efficace per aumentare i livelli sierici di 25-idrossivitamina D, 1,25-diidrossivitamina D, della vitamina D2.

Nelle cellule di vitamina D3, ed è localizzata nelle membrane delle frazioni subcellulari — lisosomi, mitocondri, nucleo. Nei tessuti di vitamina D non si accumula, tranne nel tessuto adiposo. 25-idrossivitamina D, e 1,25-diidrossivitamina D, sfondare la catalisi dall’enzima 24-idrossilasi.

Questo processo è in vari organi e tessuti. In generale, la quantità di vitamina D circolante dipende fonti esogene (alimenti, nutraceutici), produzione endogena (sintesi nella pelle) e l’attività degli enzimi coinvolti nel metabolismo della vitamina.

Visualizzato è principalmente nelle feci in forma non modificata o ossidata o come coniugati.

La funzione biologica della vitamina D

Attività biologica 1,25 gidroksikaltsiferolov 10 volte superiore a quella del calciferolo uscita. Il meccanismo di azione della vitamina D è simile all’azione di ormoni steroidei entra nella cellula e regola la sintesi di proteine ​​specifiche agisce sull’apparato genetica.

La vitamina D regola il trasporto di ioni calcio e fosforo attraverso le membrane cellulari e quindi la loro concentrazione nel sangue. Sinergizzare con PTH e come antagonista all’ormone tireokortikotropnim. Questo regolamento si basa, almeno tre processi, che coinvolgono la vitamina D:

  1. Stimola l’assorbimento di calcio e fosfato ioni attraverso l’epitelio dell’intestino tenue. L’assorbimento del calcio nell’intestino tenue avviene per diffusione facilitata con la partecipazione di una speciale proteina legante il calcio (NANBO — calbindin D) e trasporto attivo via Ca 2+ -ATPasi. 1.25 Digidroksikaltsiferoly indurre NANBO e proteine ​​componenti delle cellule Ca 2 + -ATPasi rivestono l’intestino tenue. Calbindin D si trova sulla superficie delle membrane mucose, e grazie alla sua elevata capacità di legare Ca 2+ facilita il suo trasporto nella cellula.

    Il flusso di sangue dalla cella Ca2 + viene con Ca2 + -ATPasi.

  2. Stimola (con PTH) mobilitazione di calcio dalle ossa. Il legame di calcitriolo alla formazione di osteoblasti aumento della fosfatasi alcalina e calcio legame proteina-calcinato osteoporosi, contribuisce anche il rilascio di Ca 2+ dagli strati profondi di apatite ossea e la sua deposizione nella piastra di crescita. Ad alte concentrazioni di calcitriolo stimola il riassorbimento di Ca 2+ e fosforo inorganico dal ossea agendo sugli osteoclasti.
  3. Stimola il riassorbimento di calcio e fosforo nei tubuli renali a causa della stimolazione di vitamina D Ca 2+ -ATPasi membrana dei tubuli renali. Inoltre, nel rene, calcitriolo inibisce la sua propria sintesi.

In generale, l’effetto dei risultati della vitamina D in un aumento di ioni calcio nel sangue.

Quanto vitamina D è necessario un giorno?

La dose di vitamina D aumenta con l’età della persona e la sua appropriazione indebita di questa vitamina. Così, i bambini dovrebbero consumare 10 microgrammi di vitamina D al giorno, per adulti — la stessa quantità, e gli anziani (dopo 60 anni) — circa 15 mg di vitamina al giorno.

Quando il crescente bisogno di vitamina D?

Le persone di età compresa tra meglio per aumentare la vostra dose giornaliera di vitamina D, lo stesso vale per le persone che sono quasi mai al sole. Per prevenire il rachitismo, la vitamina D è necessario prendere i bambini. Le donne durante la gravidanza e l’allattamento, e la menopausa è necessario aumentare l’assunzione di questa vitamina.

L’assimilazione della vitamina D

Con i succhi biliari e grassi di vitamina D è meglio assorbito nello stomaco.

Interazione di vitamina D con gli altri elementi dell’organismo

La vitamina D aiuta il calcio assorbita (Ca) e fosforo (P), e con l’assistenza di magnesio ben assorbita (Mg), e vitamina A.

Che cosa determina la presenza di vitamina D negli alimenti?

Non dovete preoccuparvi di un’adeguata preparazione del cibo, dal momento che il trattamento termico di vitamina D non si perde, ma fattori come la luce e l’ossigeno può distruggere completamente.

Perché c’è una mancanza di vitamina D?

L’assimilazione di vitamina può essere rotto quando lo scarso rendimento del fegato (insufficienza epatica ed ittero), tanto disturbata fornire la giusta quantità di bile.

Poiché la vitamina D viene prodotta nel corpo umano attraverso la luce del sole pelle ed estremamente (grasso della pelle sintetizza la vitamina D con produzione sotto l’influenza del sole, e poi di nuovo la vitamina è assorbito nella pelle), dopo l’esposizione al sole non può semplicemente andare nella doccia. Altrimenti, si lava via tutta la vitamina D dalla pelle, da cui nasce la mancanza nel corpo.

Segni di una mancanza di vitamina D

Nei bambini con carenza di vitamina D può disturbare il sonno, aumento della sudorazione, ritardato taglio dei denti, può ammorbidire le ossa costole, gambe e della colonna vertebrale. Bambini diventare irritabile, i loro muscoli si rilassano, e bambini possono fontanella lungo invaso.

Negli adulti, i sintomi di mancanza di vitamina leggermente diversa: anche se anche ammorbidire le ossa, queste persone possono ancora molto da perdere peso e soffre di grave affaticamento.

I prodotti contenenti vitamina D

Se si mangia più cibi ricchi di La vitamina D. è del tutto possibile mantenere la quantità necessaria di questa vitamina nel corpo. Questi prodotti includono il fegato (0,4 g), burro (0,2mkg), panna acida (0,2mkg), crema (0,1 g), uova (2,2 g) e la spigola (2,3mkg vitamina D). Mangiare questi alimenti più spesso alle vostre ossa e corpo nel suo insieme erano al sicuro!

La vitamina D si trova in un certo numero di prodotti di origine animale: fegato, burro, latte e oli di lievito e vegetali. La maggior parte sono ricchi di vitamina D di fegato di pesce. Esso ottenuto olio di pesce utilizzato per la prevenzione e il trattamento di D-carenza di vitamina.

Segni di dosi in eccesso di vitamina D

Con un sovradosaggio di vitamina D può provocare nausea, diarrea, crampi addominali, grave affaticamento, mal di testa. Le persone che soffrono eccesso di vitamina D, spesso la pelle molto pruriginose, hanno interrotto il cuore e il fegato, la pressione arteriosa può aumentare, e di molto gli occhi infiammati.

Trattamento ipervitaminosi D:

  • rimozione del farmaco;
  • una dieta a basso contenuto di Ca 2+;
  • consumo di grandi quantità di liquido;
  • destinazione GCS, a-tocoferolo, acido ascorbico, retinolo, tiamina;
  • in casi gravi — l’introduzione di grandi quantità di una soluzione allo 0,9% di NaCl, furosemide, elettroliti emodialisi.
Share →