La vitamina D

B vitamine D: effetti sul corpo, loro eccesso e carenza

La vitamina D — un insieme di sostanze biologicamente attive di struttura chimica simile. Tutte le vitamine D in regolare i livelli di calcio e fosforo nel corpo umano.

Nella medicina moderna, la vitamina D è considerata vitamina D2 (ergocalciferolo) e la vitamina D3 (colecalciferolo). Questo solubili cristalli incolori, inodore e capaci di resistere alle alte temperature.

I livelli di vitamina D misurati in UI (unità internazionali). 1 UI = 0,000025 mg o 025 mg di 0 pura vitamina D. La norma giornaliera di vitamine D è di 200 UI al giorno per le donne e 400 UI per gli uomini. Le donne in gravidanza e in allattamento hanno bisogno di più di vitamina D per la prevenzione del rachitismo nei bambini.

La vitamina D è prodotta nel corpo dall’azione dei raggi ultravioletti. Di tanto in tanto al sole, la gente ottiene la vitamina D in quantità sufficiente. Tuttavia, molto più vitamina D viene prodotta nella cute colori vivaci e una pelle più giovane in confronto con l’invecchiamento.

Anche le vitamine D si formano nei tessuti animali e alcune piante. Pertanto, una dieta equilibrata è importante come ulteriore fonte di vitamina D. I prodotti di origine animale vitamina D si trova negli oli di pesce, tuorli d’uovo, uova, latticini, formaggi, burro. Da fonti vegetali di vitamina D noti funghi, ortiche, erba medica, prezzemolo, equiseto.

Vitamine B D inibiscono la crescita di cellule tumorali responsabili della crescita e sviluppo delle ossa normale, prevenire lo sviluppo di osteoporosi. Artrite e rachitismo. ridurre il rischio di aterosclerosi e diabete. Queste malattie possono essere una carenza di vitamina D acuta, e in lieve carenza appaiono visione offuscata, perdita di peso e di appetito, ci insonnia .

Il corpo è in grado di memorizzare le vitamine D, non portando l’eccedenza è quindi possibile tossica loro avvelenamento. Nei casi più gravi, ci sono crampi, pressione alta, grave dolore addominale e dolore muscolare, nausea, perdita di peso, prurito, aritmia. Sovradosaggio grave e prolungato di vitamina D può causare morte per insufficienza cardiaca o renale.

Senza controllo medico è necessario per evitare l’assunzione di farmaci vitamine D. E ‘meglio per regolare la dieta e non superare la tariffa giornaliera di consumo di vitamina D, al fine di evitare ipervitaminosi.

Share →