Lotterie 1 aprile, 1 aprile, scherzi, barzellette

Molti di noi piace prendere in giro gli altri uomini, ma una volta l’anno – 1 Aprile – Essi sono impegnati in tutto. Non perdete questa occasione unica – impunità giocare marito o un vicino, capo o insegnante!

1 Aprile – Primo d’Aprile

Perché 1 aprile? Le risposte a questa domanda, e che uno è corretto – sconosciuta. Alcuni dicono che dobbiamo questa vacanza Roma Antica – è segnato come il giorno della sciocca, anche se non nel mese di aprile e la metà di febbraio. Secondo un’altra versione, scherza 1 aprile, nato nell’antica India, che era carico di tutti gli scherzi, il 31 marzo.

Per quanto riguarda la data del 1 ° aprile – in questo giorno ha giocato conoscenti e sconosciuti in Irlanda, tuttavia, la ragione di questo è stato… Capodanno, che un tempo brillava lì quel giorno.

Qualunque cosa fosse in realtà – grazie a quelli che erano saliti con questa allegra festa il 1 ° aprile, altrimenti se solo potessimo divertirci!

Lotterie April 1,

La maggior parte delle battute 1 aprile, abbastanza innocuo. Non illuderti scherzi crudeli, mettiti nei panni della persona su cui si sta per fare uno scherzo. Non dimenticate una barzelletta – è divertente quando tutti, non solo per voi!

Polvere Tasty

Versare nella confezione vuota dal latte in polvere detersivo – «Bambino», Per esempio. E ‘meglio se è in un sacchetto di plastica. Ora, di fronte al pubblico stupito raggiungere per il sacchetto «detersivo in polvere», Un cucchiaio e iniziare con un appetito per festeggiare! Ad esempio, durante una pausa pranzo al lavoro.

Questo scherzo del 1 ° aprile, si attirerà l’attenzione!

Altro «gustoso» polvere»

Questo scherzo del 1 ° aprile, si può organizzare solo in compagnia di amici intimi. Seduto a un tavolo con bevande e snack, un sussurro misterioso dicono che lei ha presentato il 23 febbraio un po ‘di cocaina, perché, dicono, non provare? In buona compagnia sempre trovare un paio di persone che hanno espresso il loro consenso. Poi vai in cucina e portare i vostri amici zucchero a velo in una piccola borsa. «Provare» Innanzitutto, solo disegnare lo zucchero a velo non è narici e la bocca chiusa pre-faccia con la mano, in modo da non «segare» anticipo. I seguaci di corso, agiranno secondo le regole, viste nei film.

Non dimenticare di rimuovere il divertimento in video!

Etichette ingannevoli

Stampare un paio di piatti con il testo «Armadio» o «Toilette», Rispettare la porta completamente gravi interventi chirurgici – contabile o laborantskoy. Molto bene, se tale istituzione è sempre un sacco di visitatori. Devi solo stare umilmente e ammirare le reazioni degli altri.

Oggetti volanti

Questo disegno del 1 ° aprile, si può organizzare un collega con il quale si sta lavorando nello stesso ufficio. Lasciate distrarre chiunque, ma nel frattempo si legare una corda sottile per la maniglia di una varietà di oggetti – notebook, cellulare, penne, libri. Non appena si apre la porta – oggetti «librarsi», Ha causato grande sorpresa i colleghi.

Scherzi 1 aprile, presso la scuola (istituto)

Digitando: «Oggi nelle classi della scuola non si rompe a causa di un tubo dell’acqua. Gli studenti nei gradi 9-11 a venire alle 9:00 in vestiti con stracci e secchi di lavoro. Amministrazione».

Ora la cosa principale – superiore e colla annunci più forti alla porta d’ingresso, è auspicabile – «Moments».

Notare che: «Sul soffitto appendere un calzino» e il suo lasciare che tra i ranghi. Sarà la reazione a catena – leggere ogni a sua volta alza la testa verso il soffitto. Non essere un’eccezione e un insegnante, che prima o poi selezionare le righe della nota carri allegorici.

Se la scuola sono scarpe rimovibile (anche se non lo sono!), Collusione con i compagni e portare un divertente 1 aprile pantofole – con musi di animali, orecchie, soffici pompon e così via. n. Immaginate, chiama l’insegnante alla scheda – Ha ottenuto qualche miracolo in pantofole coniglietto… Chi ha la noia rimproverare e punire? Dal 1 ° aprile!

Come questo? Condividi con i tuoi amici:

Potresti Aggiungere il proprio Domanda o.

Anche noi consigliamo di leggere:

Share →