Medicina d'urgenza

Per ferite purulente caratterizzato dal modello di sviluppo di infiammazione, con tutte le sue manifestazioni tipiche. Il processo di guarigione delle ferite purulente sviluppano a causa di reazioni complesse al trauma e l’introduzione di microrganismi piogeni.

2) lo sviluppo di tessuto di granulazione riempire il difetto, formato come risultato della loro distruzione;

Di grande importanza è la selezione durante il processo di guarigione delle ferite delle due fasi (IG Rufanov), la cui conoscenza permette di scegliere uno o l’altro metodo di trattamento. (Le fasi di guarigione della ferita)

La prima fase (idratazione) caratterizzata dallo sviluppo di iperemia, una violazione della permeabilità vascolare, lo sviluppo di edema infiammatorio e infiltrazione leucocitaria dei tessuti. Aumento cause gonfiore compressione dei vasi sanguigni, la stasi, la trombosi, e necrosi del tessuto loro anossia. Durante la prima fase di un focolaio infiammatorio è purificato di tessuti morti, cellule, tossine, prodotti di decadimento di fagocitosi, attivazione di processi enzimatici e cancellare il contenuto di una focalizzazione purulenta nell’ambiente dopo l’apertura di un ascesso.

La seconda fase (disidratazione) Essa è caratterizzata da una predominanza di processi rigenerativi rigenerativi di sviluppo nell’area di cellule e tessuti di focolaio infiammatorio morti. Per questa fase, tipici processi di disidratazione e rigenerazione. Il processo infiammatorio si abbassa, la congestione è ridotta, la quantità della ferita diventa più piccolo e non c’è solo lo sviluppo del tessuto di granulazione e la cicatrice connettivo denso.

Sulla velocità e completezza di guarigione ferite purulente sono fortemente influenzate dalle caratteristiche strutturali del tessuto (tessuto con una struttura complessa e una funzione di alta qualità è meno capace di rigenerazione), le condizioni locali del fuoco purulenta e la salute generale.

Accelera il processo di guarigione delle ferite a seguito delle condizioni locali: buon apporto di sangue, innervazione conservati. La presenza nel focolaio di crisi dei tessuti morti, corpi estranei, microrganismi attivi complicare il processo di guarigione.

La condizione generale del corpo è determinata dalla normale funzione dei suoi sistemi, così come l’età. Ci sono avvolte guarigione per prima intenzione, quando tirato insieme, toccare i bordi e lati del guarigione della ferita si verifica in modo rapido e senza complicazioni, e la guarigione della ferita per seconda intenzione, quando la cavità ferita è grande, un sacco di tessuto morto, ha sviluppato l’infezione purulenta e la rigenerazione è lenta, attraverso lo sviluppo di tessuto di granulazione . Quest’ultimo è una barriera che separa l’ambiente interno dal mondo esterno. Scarico ferita che copre la granulazione ha proprietà battericide.

Il tessuto di granulazione è costituito da cellule molto facilmente vulnerabili e vasi sanguigni.

A vari processi purulento è una diversa quantità di effluente e la sua composizione diversa. Si tratta di un essudato infiammatorio ricco di proteine ​​contenenti un gran numero di neutrofili, batteri, enzimi. Sotto l’influenza di enzimi proteolitici in glicolitici e purulenta centro divide carboidrati e proteine, i loro prodotti di degradazione sono assorbiti nel flusso sanguigno, che porta a intossicazione e causa febbre razorbtivnuyu.

Inoltre, i prodotti di degradazione di proteine ​​possono stimolare i processi di rigenerazione.

Trattamento. Principi di trattamento delle ferite purulente sono basati sugli insegnamenti dei processi che si verificano nella ferita quando viene avvolto, e condizioni tali da rigenerazione.

Nel corso del trattamento deve essere fornito di fattori locali e gli effetti generali sul corpo. Questi fattori variano in diverse fasi: la guarigione della ferita.

Nella prima fase (idratazione), è importante sopprimere l’attività dei microrganismi e facilitare la pulizia precoce della ferita. A questo proposito, è necessario prevedere:

1) appoggiare il corpo del paziente (immobilizzazione, bendaggi raro);

2) la somministrazione di antibiotici e antisettici d’attualità per la ferita, e per via orale o intramuscolare;

3) aumento della congestione ed essudato nella ferita utilizzando medicazioni con soluzione salina ipertonica (5-10%), migliora i processi di fusione nella ferita e crea condizioni sfavorevoli per la vita dei microrganismi settiche;

4) l’attivazione di reazioni immuno-biologico, in particolare aumento dell’attività fagocitaria dei leucociti con una trasfusione di sangue piccole dosi, ecc.;

5) riduzione della purulenta intossicazione creare un drenaggio affidabile di essudato attraverso l’ampia attenzione apertura purulenta e scolarla;

6) il rispetto per i tessuti ferite, avvertimento di lesioni alla parete per salvarlo forma una barriera.

Nella seconda fase le misure (disidratazione) di trattamento devono essere finalizzati principalmente a rafforzare i processi di rigenerazione e per proteggere la ferita da un infortunio. In questa fase, la ferita già creata una barriera solida, il numero di microbi nelle secrezioni ferita e la virulenza diminuita fortemente c’è una granulazione maturazione.

Per proteggere da un infortunio e granulazione di infezione secondaria mostra l’uso di bende con olio di pesce, paraffina liquida o altro unguento indifferente aiuta a riempire la granulazione ferita e riepitelizzazione. Per salvare e funzione dell’organo colpito ripristino, deve essere esteso le indicazioni per l’uso di terapia fisica, fisioterapia.

Insieme con l’applicazione dei principi generali di base, è importante nel trattamento di pazienti con ferite purulente tengono conto della peculiarità della reazione del corpo del paziente e per costruire un trattamento individuale.

Share →