Nicotina: la materia e il veleno

Che cosa sappiamo di nicotina? Sembra molto, ma in pratica si scopre che la maggior parte delle persone hanno un’idea si tratta solo al fatto che «una goccia di nicotina può uccidere un cavallo».

La nicotina come una sostanza chimica

Nicotina (C10 H14 N2) — liquido chimico alcaloide. Alcaloidi – contenenti azoto composti organici che sono essenzialmente di origine vegetale. Esempi evidenti di alcaloidi è stricnina, la cocaina, la caffeina, la codeina, il chinino. Nella stessa riga è nicotina.

Molti alcaloidi sono tossici, hanno un sapore amaro pronunciato. Hanno un effetto fisiologico pronunciato sul sistema nervoso dell’uomo e degli animali, ma anche trovato applicazione in medicina (la morfina, la caffeina, efedrina, ecc) e in agricoltura per il controllo dei parassiti (produzione di insetticidi).

La nicotina nella sua forma pura è un liquido oleoso incolore, con un odore pungente e sapore di masterizzazione. Quando si conserva diventa color bruno-giallastro. Trovato in piante della famiglia Solanaceae, preferibilmente in foglie di tabacco (circa il 5% del peso totale di tabacco allo stato secco). In microdozes – patate, melanzane, peperoni, pomodori. A questo proposito, gli scienziati hanno anche consigliato di smettere di fumare e di soffrire di sindrome da sospensione hanno un sacco di verdure contenenti nicotina.

Per 1 mg di nicotina hanno da mangiare 250 grammi di pomodori rossi; solo 25 grammi di pomodori verdi; 150 g di patate e tanto quanto 10 melanzane.

Nicotina – potente veleno

Nicotina – potente veleno. Quando ingerito in un rapporto di 0,5-1 mg per chilogrammo di peso corporeo, nicotina provoca paralisi del sistema nervoso, arresto respiratorio, cessazione dell’attività cardiaca e morte. La dose letale per una persona del peso di 60 kg – circa 20 sigarette fumate in una fila (seconda dell’organismo). Per gli adolescenti, la dose può essere dimezzata.

Ci sono casi in cui si è verificata la morte dopo aver fumato 2-3 sigarette. I fumatori sono vivi solo perché il tratto «piacere» in tempo.

L’effetto della nicotina sul corpo umano

La nicotina può essere ingerito in diversi modi: attraverso la pelle, polmoni, mucose. L’inalazione di fumo di sigaretta, la nicotina entra nei polmoni, viene assorbito nei vasi sanguigni o 7 secondi raggiunge il cervello. Alla uso di tabacco e masticare il corpo penetra più nicotina è assorbito attraverso la mucosa.

La nicotina influenza solo i recettori nicotinici. A lui il sistema sensibile nervoso centrale, le ghiandole surrenali, la giunzione neuromuscolare e gangli autonomo (gangli). Subito dopo aver inserito la nicotina al cervello seguente sintomi: tachicardia, aumento della respirazione, la pressione sanguigna, il rilascio di adrenalina nel sangue, l’aumento dei livelli di glucosio nel sangue, vasodilatazione cerebrale.

Piccole dosi di nicotina contribuisce al processo di eccitazione del sistema nervoso centrale, grandi, al contrario, i processi di oppressione. Pertanto, grandi dosi pressione sanguigna più bassa, portare alla perdita di conoscenza e anche la morte.

Dipendenza da nicotina

Il meccanismo della dipendenza da tabacco è strettamente legato alle proprietà tossiche e farmacologiche dei componenti del fumo di sigaretta. La nicotina colpisce i recettori che stimolano il rilascio di adrenalina nel sangue. Tali emissioni possono essere visti, per esempio, al momento la sfida, o la gioia inaspettata.

Siamo tutti familiarità con questo stato d’improvviso recupero, sollevamento sentimento.

Dopo la prima frequenza cardiaca soffio scende momentaneamente, ma poi si alza bruscamente. Agendo sui centri del piacere del cervello, la nicotina provoca una sensazione di soddisfazione. I vasi del cervello è prima ampliato, e in questo momento il fumatore si sente «chiarimento nella testa», Burst di energia si sente una leggera euforia. La nicotina è molto coinvolgente e veloce, e questo rapporto può essere paragonato a eroina o cocaina.

Caratteristica nicotina, che può verificarsi dopo la prima nella vita della sigaretta fumata.

Entro 20-30 minuti, la concentrazione di nicotina nel cervello diminuisce il flusso di sangue è diffuso in tutto il corpo. Il cervello comincia a richiedere una nuova porzione di nicotina. Costituito un riflesso condizionato – «piacere nicotina per dare più». Nel corso del tempo, in via di sviluppo i sintomi di astinenza fumatori sperimentano irresistibile desiderio ossessivo di fumare.

Dal sistema vascolare, questo si traduce in mal di testa, insonnia, ansia, irrequietezza, irritabilità, sbalzi d’umore e disagio fisico (espressione figurativa, che viene utilizzato tutti i fumatori – orecchie gonfiano). Con l’introduzione di una nuova dose di questi sintomi scompaiono di nuovo per un breve tempo, che dipende dalla lunghezza del fumo e dipendenza da droga. Ecco un circolo vizioso. Gradualmente, il cervello viene utilizzato per una certa dose di nicotina e non fornisce più tale reazione, e sintomi di astinenza compaiono più veloce. Il divario tra le sigarette fumare ridotti.

A questo punto è stato formato dalla dipendenza psicologica del fumo.

Se il cervello è privato solita dose di nicotina

Fumo – non è solo un processo, una forma di comportamento. Un uomo come una componente rituale del fumo, l’effetto sociale (egli ritiene che fumare riunisce anche conoscenze casuali). Il desiderio di fumare si pone ogni volta in una determinata situazione – sotto stress, nei momenti di aspettative di qualcosa durante la pausa di lavoro, dopo una tazza di caffè in auto per l’azienda.

Se il cervello è privato usuale dose di nicotina, si indica a tutti i sistemi del corpo, che a sua volta corrisponde alla disfunzione d’organo. C’è un sintomi di astinenza (pronunciati sintomi di astinenza da nicotina, break-up), raggiungendo il suo picco dopo 24-48 ore. La nicotina è derivato dal corpo abbastanza rapidamente, nel giro di 2-3 ore, quindi i fumatori hanno bisogno di costante manutenzione del suo livello nel sangue, ma il cervello si è abituato alla sensazione di soddisfazione, e che richiederà la vostra abbastanza a lungo.

Quando fumo la maggior parte della nicotina viene bruciato. Tuttavia, il fumo di sigaretta contiene altri composti pericolosi – monossido di carbonio, arsenico, formaldeide, acetone, ammoniaca, fenolo, benzene, acetaldeide e composti radioattivi. I componenti vengono depositati nel polmone in forma di resine.

Tutte queste sostanze tossiche sono cancerogeni e avviare la comparsa di tumori. La maggior parte soffre di respiratorie, nervoso e cardiovascolare, nervoso, sistema digestivo centrali. Infarto miocardico, aterosclerosi, bronchiti e faringiti, ulcera peptica, cancro alla gola, il cancro ai polmoni – questo non è un elenco completo di malattie causate dal fumo.

Il pericolo principale di nicotina è che è garantito per causare tossicodipendenza, con tutte le conseguenze. Insieme con l’aumento del numero di sigarette viene aumentata e la concentrazione nel corpo sopra veleni che influenzano necessariamente la salute. E ‘solo una questione di tempo.

Share →