Quanto è comune il cancro ovarico?

Quanto è comune il cancro ovarico?

In media, il cancro ovarico è una delle donne settanta-malati (1,4%). In Russia, secondo i dati presentati nel libro "I tumori maligni in Russia nel 1997" l’incidenza è stata di 77 casi per 100 000 abitanti. L’età media in cui vi è il cancro ovarico è 61 anni.

Che cosa provoca il cancro ovarico?

Come per molti altri tipi di tumore, le vere cause del cancro ovarico sono poco conosciuti. Gli scienziati hanno scoperto che il cancro ovarico è più comune nelle donne nullipare e quelli che non usano contraccettivi, al fine di contraccettivi orali. Diversi studi hanno dimostrato che i contraccettivi orali hanno "protettivo" effetto contro il cancro ovarico.

Il rischio di tumori ovarici maligni è aumentato nei pazienti con cancro al seno (due volte). Un enorme influenza fattore ereditario. Ad esempio, gli scienziati hanno scoperto che il cancro ovarico può essere ereditata.

In questi casi, stiamo parlando di una famiglia di cancro ovarico. La probabilità di trasmissione di elevata suscettibilità alla malattia è trasmessa nel 50 percento dei casi, da madre a figlia.

I ricercatori suggeriscono inoltre che l’aumento dell’incidenza del cancro ovarico nei paesi industrializzati può essere attribuito alla dieta, in particolare, un aumento della quantità di grasso dieta animale.

Purtroppo, il cancro ovarico è asintomatica per lungo tempo. Spesso, una donna percepisce i sintomi sono apparsi come una manifestazione di annessite — infiammazione delle ovaie, che non è raro in moltissimi del gentil sesso. Pertanto, il primo sintomo che provoca l’indirizzo dal medico è un addome allargata.

Questo problema è causato dalla proliferazione di tumore ovarico dell’addome, la sconfitta della ghiandola (tessuto adiposo, che si trova all’interno dell’addome) e la congestione in collegamento con il fluido (ascite).

I primi sintomi sono la comparsa di dolore nel basso addome. I dolori sono spesso espressi tirando carattere. Simile questi dolori a quelli che si verificano in infiammazione cronica delle ovaie.

Diagnosi cancro ovarico, così come altri tipi di cancro consiste di ispezione e rilevamento dei sintomi e l’esame utilizzando metodi strumentali. I tumori ginecologo o allo stomaco esamina il paziente, eseguito un esame pelvico. Se il cancro ovarico si sospetta una foratura può essere eseguita in cui il fluido ottenuto dalla cavità addominale.

Quando la citologia può essere trovato nella cavità addominale sono cellule tumorali.

Metodi strumentali includono ultrasuoni, in cui può essere rilevato tumori ovarici, nonché la prevalenza stimata del processo (danno epatico, accumulo di liquido nella cavità addominale). Eseguita ecografia transvaginale.

Per chiarire il processo di distribuzione può essere effettuata radiografia, TAC e risonanza magnetica di organi addominali. Ci sono metodi di laboratorio che possono fornire informazioni aggiuntive. Poiché l’identificazione di un elevato livello di marcatore sangue CA125 nelle forti risultati positivi dello studio suggerisce che la presenza di cancro.

Il principale trattamento per il cancro ovarico è una combinazione — chirurgia e la chemioterapia. Durante un intervento chirurgico, a seconda dell’entità del tumore. Nelle prime fasi del ovaio interessato viene rimosso. Nel processo di transizione in utero, viene eseguita la sua rimozione.

Nella propagazione del tumore nella ghiandola, svolto la sua resezione (asportazione).

La chemioterapia è solitamente completa il trattamento chirurgico. Attualmente, allo scopo di trattamento medico del carcinoma ovarico utilizzando una combinazione di farmaci come cisplatino (e droga prossima generazione è il gruppo — carboplatino), ciclofosfamide, taxolo e altri.

Il trattamento di controllo è effettuato a livello di ricerca di marcatori tumorali (CA-125), ultrasuoni e altri metodi utilizzati per eliminare / conferma di diffusione del tumore.

Nella prima fase del carcinoma ovarico tasso di sopravvivenza a 5 anni è l’80 per cento, con la fase iniziale (perdita di un ovaio, diffuso ad altri organi), la cifra è del 95 per cento.

Durante l’esecuzione in cancro ovarico — fase 3 e 4 il tasso di sopravvivenza a 5 anni è del 25-30 per cento. Come per altre neoplasie, come il cancro gastrico o il cancro al pancreas è piuttosto elevato numero. La principale causa di morte nel cancro ovarico è ascite, alterata pervietà intestinale, stanchezza.

Può causare la morte di metastasi a distanza nell’osso, polmone, fegato e cervello.

Riferimenti:

  1. Marie E. Wood, Paul A. Bunn. "Segreti di Ematologia e Oncologia". Mosca, Bean, 1997.
  • I tumori maligni in Russia nel 1997 (di morbilità e mortalità). A cura di accademico VI Chissova, prof. VV Starinskaya, PhD. miele. Scienze LV

    Remennik. Mosca, 1999.

  • Share →