Riabilitazione Corsa

Riabilitazione Corsa

Da oltre 10 anni il nostro laboratorio insiste su studi clinici e l’inclusione obbligatoria di tecnologia cellulare negli standard di trattamento delle lesioni del sistema nervoso centrale.

C’è una storia di l’uso di tecnologie di rigenerazione in neurobiologia. Ma la possibilità di un qualitativamente migliore recupero dopo danno cerebrale di scarso interesse per la maggior parte dei professionisti e politici. Motivo principale — mancanza di conoscenze teoriche e la mancanza di comprensione di ciò che risultati può essere molto diversa e può essere molto meglio di riabilitare e talvolta (nel cattivo dal punto di vista dei casi medici standard) e per salvare i pazienti. Sarà un uomo disabile o può condurre una vita normale parenti più preoccupati. I medici, come a dire che hanno fatto tutto quello che potevano.

Naturalmente, non è.

Gli scienziati tedeschi dell’Università della Ruhr nel 2013 ha pubblicato i risultati sensazionali di osservazione a distanza recupero funzionale della colpita circolazione del sangue nel cervello del bambino per il proprio background trapianto di cellule staminali.

Prof. Dr. med. Eckard Hamelmann, Dipartimento di Pediatria S. Josef-Hospital Clinica Universitaria della RUB, Bochum, Germania

Prof. Dr. med. Arne Jensen, Campus Clinica Ginecologia, Ruhr-Universität Bochum, Germania

Alla fine di novembre 2008 in Germania di 2,5 anni, figlio iscritto a supplementare terapia intensiva pediatrica urbano. Il bambino aveva ostruzione intestinale acuta. Tuttavia, la diagnosi corretta non è stata sollevata in modo tempestivo. Così il giorno dopo il bambino ha cominciato ostruzione complicazione — sanguinamento intestinale, e quindi su condizioni peggiorarono, ha sviluppato shock settico con insufficienza multiorgano, e infine, come reazione alla trasfusione di sangue, ha sviluppato DIC. Il bambino è andato in arresto cardiaco, la rianimazione è durato più di 25 minuti.

Ha subito un intervento chirurgico. Dopo il turn-up è stato rimosso 90 centimetri ileo morti. Il bambino era su un ventilatore per cinque giorni. Arresto cardiaco ha portato a gravi danni cerebrali. Il bambino non si è svegliato ed è caduto in uno stato vegetativo persistente, il suo corpo era paralizzato.

Fino ad ora, non c’è posto alcun trattamento efficace per questa patologia. È difficile accordo con la diagnosi, ma il bambino è stata sollevata a seguito del trattamento la diagnosi di paralisi cerebrale (CP). I genitori erano in una situazione disperata, i medici non sono stati in grado di consigliare.

I genitori in cerca per la propria letteratura sui metodi alternativi di salvare il loro figlio.

I genitori del ragazzo hanno trovato la pubblicazione, nel 2003 e nel 2006, in cui è stato descritto che il trapianto di cellule staminali umane da sangue del cordone ombelicale protegge il cervello e impedisce lo sviluppo di paralisi nei neonati di topi di laboratorio nell’esperimento quando si gioca situazione anossia cerebrale alla nascita. Dopo il trapianto di cellule staminali umane in topi del gruppo di studio post-partum non perturbazioni significative nel sistema nervoso centrale non è rimasto nel gruppo di controllo — senza trapianto di cellule staminali — topolini sono rimasti paralizzati. Co-autore di questo lavoro è stato il professor Arne Jensen (Arne Jensen).

Il ragazzo alla nascita sono state salvate le sue cellule staminali estratte dal sangue del cordone ombelicale, e genitori ha chiesto scienziati dell’Università della Ruhr di entrare nelle cellule del proprio figlio.

Motivi genitori e ottenuti in esperimenti sugli animali sono promettenti effetti terapeutici indotti Professori Arne Jensen Eckhard Hamelmanna (Eckard Hamelmann) effettuare trapianti mononucleari autologhe frazione delle cellule del sangue del cordone ombelicale che bambino con grave paralisi cerebrale. Le cellule sono state recuperate dal cryostorages, trasportato in ospedale per trasfusione endovenosa e scongelati. Trapianto di cellule staminali è stata effettuata in nove settimane dopo danno cerebrale 27 gennaio 2009.

Le cellule staminali trattare paralisi cerebrale nei bambini. Bambino dopo la somministrazione di cellule staminali autologhe provengono da uno stato vegetativo

Così il ragazzo era in uno stato vegetativo persistente — con scarse possibilità di sopravvivenza. In genere, le probabilità di sopravvivenza dopo tale gravi danni cerebrali, che sono stati il ​​frutto di morte clinica per più di 25 minuti, è solo il 6%. Tuttavia, dopo il trattamento con il sangue del cordone ombelicale del recupero del paziente avviato in tempi relativamente brevi. Entro due mesi ha ridotto significativamente la spasticità. Era in grado di vedere, sedersi, sorridere e dire parole semplici.

Dopo 40 mesi di trattamento il bambino era in grado di mangiare in modo indipendente, la vista, poteva camminare con assistenza e parlare in frasi semplici.

I risultati del trattamento efficace di paralisi cerebrale nei bambini fatte da scienziati tedeschi, corredata di dati clinici e analisi, pubblicato nel marzo 2013, i medici coreani che hanno riferito di aver trattare con successo paralisi cerebrale (CP) con l’uso di allogenico sangue del cordone ombelicale.

Il professor Kim Min-Young ei suoi colleghi a Bundang CHA General Hospital Dipartimento di Medicina Riabilitativa curare la paralisi cerebrale utilizzando cellule staminali del sangue del cordone del paziente

Medici coreani avevano trattato 100 bambini. Responsabile della ricerca è stato un professore della University Medical Center privata CHA Min Young Kim in Corea del Sud. Sangue del cordone ombelicale è utilizzato per il trapianto da donatori che erano comparabili, almeno quattro dei sei principali marcatori tissutali complessi di istocompatibilità.

Il nostro laboratorio ha sviluppato una performance unica e recupero tecnologia competitiva di bambini e adulti con lesioni cerebrali. Esso utilizza le cellule staminali dei pazienti.

Abbiamo sviluppato un piano d’azione e un supporto tecnico che permette in caso di necessità la riabilitazione dopo ictus:

1) supplementare lasciare il paziente con un ictus;

2) prendere in anestesia locale con sterno o del bacino asetticamente la quantità di midollo osseo;

3) isolata dalle cellule staminali del midollo osseo aspirato (in un laboratorio di tecnologie delle celle), parte di cellule staminali può essere somministrato a un paziente dopo un ictus 2–3 giorni a partire dalla data di prelievo del midollo osseo;

4) propagato in incubatrici speciali per 4–6 settimane per ottenere le cellule staminali necessarie per un trattamento efficace per ictus quantità di materiale cellulare;

5) fornire materiale cellulare (cellule staminali autologhe) ad un paziente;

6) due volte (con un intervallo di un mese) via flebo endovenosa entrare cellule staminali (la procedura 35–40 min) per un pieno recupero del cervello dopo un ictus (stroke specie diverse);

7) trasportare l’osservazione posleprotsedurnoy del paziente.

Quando somministrato per via endovenosa proprie cellule staminali del midollo osseo sullo sfondo di cambiamenti favorevoli verificarsi bracciata dopo bracciata:

1) La effetto ntivospalitelny. La parte danneggiata del cervello è programmato per sua natura più debole risposta infiammatoria delle distrugge sistema immunitario «Pantaloni» il tessuto nervoso del cervello del paziente, cellule effettrici infiammatorie distruggere molto meno neuroni.

2) La riduzione dell’edema, spostamento di strutture mediane e compressione del cervello. Allo stesso tempo sorvegliato l’intero cervello e migliora la condizione dei neuroni fuori della lesione. Risposte compensative e di riparazione del sistema nervoso centrale sono più pronunciate sullo sfondo delle cellule staminali.

3) Migliora trofiche (nutrizione cellulare) neuroni. Le cellule staminali producono una serie di citochine e fattori trofici che contribuiscono ad un ripristino più completa delle funzioni cerebrali di pazienti.

4) Vi è una riduzione della gravità di apoptosi. In caso di violazione di circolazione in una parte significativa del meccanismo cellula cerebrale è innescata la morte cellulare programmata. Come risultato, un gran numero di neuroni, soprattutto dopo un ictus vasto natura spento per sempre.

Le cellule staminali impedisca l’avviamento del meccanismo decadimento del tessuto cerebrale.

5) Le cellule staminali offrono la crescita e lo sviluppo dei vasi sanguigni nel cervello. Questo migliora il flusso di sangue al cervello e impedisce il verificarsi di ripetute violazioni della circolazione cerebrale.

Il laboratorio si applicherà la tecnologia registrati (Reg. Udostverenie FS sulla sorveglianza in Sanità e dello Sviluppo Sociale della Federazione Russa № FS-2006/139 B del m).

Il trattamento di un paziente con ictus acuto deve essere effettuato in un reparto neurologica specializzato, deve essere affrettata al centro di riabilitazione ictus.

La riabilitazione dopo un ictus a Mosca:

chiamare +7 (495) 226-95-57

Share →