Sette fatti poco conosciuti circa la malattia di Alzheimer

Malattia di Alzheimer’S — una malattia degenerativa del sistema nervoso centrale, caratterizzata da una progressiva perdita delle capacità mentali (memoria, linguaggio, pensiero logico), descritta per la prima nel 1906 dallo psichiatra tedesco Alois Alzheimer. Giornata mondiale contro l’Alzheimer si celebra ogni anno il 21 settembre in 70 paesi su iniziativa dell’Organizzazione internazionale per la lotta contro il morbo di Alzheimer.

1. Una forma precoce della malattia può avvenire dopo 40 anni

Malattia di Alzheimer’S — un’epidemia di questo secolo ed è un grave problema di sanità moderna, come la popolazione sta invecchiando rapidamente, e le medicine abbastanza efficaci ancora. Secondo Smirnov, circa il 4% della popolazione dei paesi sviluppati 65 anni soffrono di questa malattia, e tra gli anziani di 80 anni, incontra ogni terzo.

Una prima forma di morbo di Alzheimer può cominciare dopo i 40 anni, spesso in tali casi, è ereditaria, come avviene in circa il 5% dei pazienti, il medico ha detto.

2. Le donne soffrono più spesso degli uomini

Le donne, secondo alcuni, è 6-10 volte più probabilità di soffrire di tale malattia rispetto agli uomini, Smirnov ha detto.

Medical normalizzazione giustificato degli ormoni sessuali nelle donne ha un certo effetto preventivo. Reception selezionata correttamente ormoni contraccettivi riduce il rischio di malattia, ha aggiunto. L’uso appropriato di ormoni dopo la menopausa è benefico per la salute delle donne in generale.

3. Farmaci per forum di Alzheimer

La cura per il morbo di Alzheimer non esiste, ma molti produttori stanno posizionando i loro prodotti come mezzo di trattamento completo o parziale della malattia.

Secondo Smirnov, non è così. Ci sono relativamente pochi farmaci efficaci che possono aiutare nel trattamento. Ma non si fermano il processo della malattia, ma solo la rallentano, il medico ha spiegato.

Smirnov ha detto che in Russia la malattia è spesso non diagnosticata. Spesso, psichiatri e neuroscienziati ritengono che il motivo principale per il deterioramento della memoria e lo sviluppo di demenza negli anziani — È il risultato di un insufficiente apporto di sangue al cervello. Ma è dimostrato che la causa più comune di tali disturbi negli anziani — La malattia di Alzheimer Questo, ha detto.

Grazie alla diagnosi errata di pazienti hanno ricevuto un trattamento inadeguato, che in alcuni casi può peggiorare la malattia.

4. Trasferimento può complicare il decorso della malattia

Cambiare stili di vita in età avanzata, un cambiamento di residenza e l’ambiente, costretto immobilizzato, e un particolare disturbo fisico può peggiorare in modo significativo la malattia, ha detto Smirnov.

Le lesioni alla testa in passato possono anche influenzare lo sviluppo della malattia, ha aggiunto.

5. I fumatori hanno la possibilità di evitare la malattia di Alzheimer

Si ritiene che una piccola dose di nicotina per prevenire la malattia, detto Smirnov. Ma il medico in ogni caso non è consigliabile iniziare a fumare a causa di questo. I fumatori sono molto più probabilità di avere altre condizioni mediche, e non vivono per l’età in cui il morbo di Alzheimer inizia, ha detto.

6. L’aspirina aiuta le cellule cerebrali

L’uso a lungo termine di farmaci antinfiammatori non steroidei come l’acido acetilsalicilico (aspirina) ha mostrato buoni risultati, ha detto Smirnov. E ‘noto che questi farmaci sono ampiamente utilizzati in molti somatiche (corpo) malattie. Nella malattia di Alzheimer l’infiammazione può essere ridotto se il lavoro per migliorare le condizioni di invecchiamento delle cellule nervose del cervello.

Allo stesso tempo, questi farmaci possono essere prese solo su prescrizione medica, Smirnov ha sottolineato.

7. lavoro mentale più consente al paziente di essere in forma

Il basso livello di istruzione è anche un fattore di rischio indiretto per sviluppare la malattia. "Non direi che l’istruzione può proteggerci, ma formazione, lavoro mentale, naturalmente, permette al paziente di rimanere più a lungo di una persona in forma normale". — Smirnov ha detto. Raccomanda pertanto più a lungo possibile per rimanere attivi nella comunità. La persona più attivo è fisicamente e mentalmente, più a lungo rimarrà la memoria, attenzione e altre funzioni per contrastare la malattia, il medico aggiunto.

Share →