Sindrome premestruale

Sindrome premestruale — un insieme di sintomi che compaiono nella seconda metà del ciclo mestruale pochi giorni prima dell’inizio delle mestruazioni. Con questo stato si affaccia una donna su cinque di età compresa tra 30 anni e ogni secondo – e dopo. I sintomi compaiono nel livello sia fisico e mentale e possono essere molto diversi in diverse donne.

Cause

Allo stato attuale, le cause esatte della PMS non sono installati. Ci sono molte teorie per spiegare la comparsa dei sintomi, ma nessuno di loro copre l’intero complesso. Il più completo è attualmente considerato una teoria ormonale che la causa di PMS è un cambiamento nello stato ormonale causato da un aumento dei livelli di estrogeni e progesterone diminuire.

Un possibile fattore nello sviluppo di PMS è una carenza di vitamina B6 in particolare carenza di vitamina A e oligoelementi di calcio, magnesio e zinco. Un altro fattore importante è il fattore genetico, cioè. Verificarsi E Caratteri del PMS può essere ereditata.

I sintomi della sindrome premestruale

Ci sono circa 150 diversi sintomi PMS, che può anche verificarsi in diverse combinazioni di complicare notevolmente la diagnosi. Sulla base dei principali sintomi della sindrome hanno identificato un certo numero di forme:

  • Neuropsychiatric;
  • cephalgic;
  • edematosa;
  • crisi.

Modulo Neuropsychiatric caratterizzata da disturbi nella sfera nervosi ed emotivi. E ‘caratterizzata da instabilità emotiva, pianto, irritabilità, aggressività, debolezza, stanchezza, vertigini e insonnia. apatia, senza causa malinconia, depressione, pensieri suicidi, allucinazioni olfattive e uditive, ansia, disfunzione sessuale, la perdita di memoria. Anche registrate violazioni di appetito, gonfiore, dolore e l’ingrandimento del seno.

A modulo cephalgic dominato da sintomi vegetativi-vascolare e nevrotici: emicrania, mal di testa lancinante, spesso accompagnato da nausea o vomito, edema palpebrale, diarrea. Circa un terzo delle donne battito cardiaco accelera, ci sono dolori al cuore, l’ansia, aumento della sensibilità agli odori e suoni. Questa forma è più comune nelle donne con un passato ferite alla testa, stress frequente, le malattie infettive del sistema nervoso.

La manifestazione principale della sindrome premestruale edema diventa ritenzione di liquidi nel corpo e, di conseguenza, gonfiore del viso, delle estremità, tensione mammaria, aumento di peso, sudorazione, sete, diminuzione della minzione, prurito della pelle, disfunzioni digestive, stitichezza. diarrea, gonfiore addominale.

Quando le forme di crisi crisi simpato-adrenenergica segnato (una condizione causata da un aumento dei livelli di adrenalina), che si verificano con un aumento della pressione sanguigna, tachicardia, attacchi di panico, intorpidimento e freddo alle estremità. Ci può essere il dolore del cuore, senza alterazioni ECG. Di norma, la fine dell’attacco è accompagnata da diuresi abbondante. Superlavoro e lo stress possono essere fattori che provocano attacchi.

Questa forma di sindrome premestruale – pesanti e richiedono un intervento medico obbligatorio.

Diagnostica

Data la varietà dei sintomi della sindrome premestruale diagnosi può essere molto difficile. Il criterio diagnostico principale è la natura ciclica delle denunce e la loro scomparsa dopo le mestruazioni. Indagine su livelli ormonali (estrogeni, progesterone, prolattina) nel sangue aiuta a impostare la forma di sindrome premestruale.

Si consiglia di passare attraverso la procedura di elettroencefalografia (EEG).

Per una diagnosi accurata è raccomandato esaminato da medici di diverse specialità – endocrinologo, il neurologo, cardiologo, medico, psichiatra.

Il trattamento della sindrome premestruale

Per il trattamento della sindrome premestruale utilizzato farmaci e metodi non farmacologici.

Per non farmacologico metodi includono, innanzitutto, psicoterapia. Una donna dovrebbe osservare il regime, per evitare eccessivo stress e hanno un buon riposo e il sonno.

Si raccomanda che una dieta ricca di vegetali e proteine ​​animali, fibre e vitamine. Nella seconda metà del ciclo mestruale, è necessario limitare il consumo di caffè, cioccolato, alcool, zucchero, sale, grassi animali e carboidrati. Aiuta ad alleviare la condizione di un regolare esercizio fisico, aerobica massaggi terapeutici.

Tra i metodi medici svolgono un ruolo importante di farmaci terapia ormonale – analoghi di progesterone. Quando il gonfiore e le forme consigliate farmaci antiprostaglandinovym cephalgic – indometacina, Naprosyn.

Come con qualsiasi forma di sindrome premestruale presenti manifestazioni neuropsichiatriche nella seconda fase del ciclo di un paio di giorni prima della comparsa dei sintomi prescrivere sedativi e psicofarmaci – tazepam, rudotel e altri. Questi farmaci appartengono al gruppo di tranquillanti, per cui dovrebbero essere usati solo sotto controllo medico.

Quando l’edema PMS utilizzato antistaminici (Tavegil, diazolin). Assegnare veroshpiron 25 mg 2–3 volte al giorno per diversi giorni prima della comparsa dei sintomi. Questo farmaco ha un’azione diuretica risparmiatore di potassio e riduce la pressione arteriosa.

Quando crisi e forme cephalgic utilizzando farmaci che normalizzano la sintesi di ormoni, come Parlodelum (1,25–2,5 mg al giorno) durante la seconda fase del ciclo. Quando si consiglia il dolore e la congestione da usare Prozhestozhel – gel contenente progesterone.

L’effetto benefico fornisce l’uso di vitamine E e B6, calcio, potassio, zinco, magnesio, manganese, e triptofano. Un buon effetto nel trattamento forniscono metodi alternativi – digitopressione (massaggio del punto di pressione), aromaterapia.

Il trattamento della sindrome premestruale – un lungo processo, che dura circa 6–9 mesi, ripetuto in caso di recidiva. In rari casi, il trattamento può durare per tutto il periodo riproduttivo. Per essere efficace, deve essere rigorosamente osservate e trattamento dal personale medico.

Prevenzione

La base per la prevenzione della sindrome premestruale è l’osservanza di lavoro e di riposo, riducendo lo stress psico-emotivo. È importante eliminare fattori – provocatori cattive condizioni di salute. Si raccomanda di limitare il consumo di caffè, tè, alcool e cioccolato, specialmente in ritardo nel ciclo. Invece, si consiglia di alimenti ricchi di fibre, tisane, succhi di frutta (in particolare la carota, limone e ananas). È necessario aumentare il contenuto di vitamina B6 nella dieta quotidiana.

Si trova nel fegato, pesce, noci e semi di soia.

Previsione

Trattamento sintomatico Assegnato solito si traduce in un miglioramento nella seconda metà del ciclo mestruale.

Share →