Sintesi sul tema Refleksi.Reflektornaya arco

Sintesi sul tema Refleksi.Reflektornaya arco

Tra le discipline della scienza naturale ciclo Fisiologia del sistema nervoso centrale che ha un posto speciale, perché è noto che integra le conoscenze sulla struttura dei singoli neuroni e le strutture cerebrali delle loro attività basate su meccanismi geneticamente programmati che consentono di attuare il programma sono pronti alla nascita, ma allo stesso tempo fornire la possibilità di cambiare la natura dei processi neurali, adattandolo alla natura degli impatti del mondo.

La letteratura educativo moderno studiato i processi fisiologici di solito considerati a diversi livelli dell’organizzazione: molecolare, cellulare, organo e organismo: Solo un tale approccio potrebbe eventualmente emergere comprensione olistica del fenomeno oggetto di studio.

La fisiologia del sistema nervoso centrale è molto importante come trovare i principi fondamentali del suo funzionamento, permette di superare le difficoltà naturali di un tale complesso studio dell’oggetto, come il cervello umano.

I compiti del sistema nervoso centrale includono la regolazione dei più importanti processi del corpo di vita e di comportamento dell’organizzazione, e l’uno e l’altro sistema nervoso dovrebbe costantemente coordinare e adattarsi alle condizioni in continuo cambiamento del mondo. La soluzione di questi problemi, il sistema nervoso interagisce strettamente con il sistema endocrino, e in molti casi, regolazione nervosa ed endocrino di virtualmente integrati nei meccanismi di controllo neuroendocrino complessi.

L’adattamento di animali ed esseri umani alle mutevoli condizioni dell’ambiente esterno è fornito dalla attività del sistema nervoso ed è attuata mediante un’azione riflessa. Nell’evoluzione di una risposta geneticamente fisso (riflessi incondizionati), che mettono insieme e coordinare le funzioni dei vari organi, il corpo si adatta.

Negli esseri umani e gli animali superiori nella vita individuale qualitativamente nuove reazioni riflesse che Pavlov chiamava riflessi condizionati, considerandoli la forma più perfetta di adattamento.

Riflesso – Questa risposta dell’organismo a qualsiasi stimolo, realizzato con il coinvolgimento del sistema nervoso centrale.

Riflessi

Reflex può essere determinata come la risposta di un corpo stereotipata olistica naturale cambiamenti nell’ambiente o lo stato interno viene effettuata con la partecipazione obbligatoria del sistema nervoso centrale. Reflex fornisce una afferente integrato e neuroni efferenti La spina che costituiscono l’arco riflesso.

Riflesso – risposta adattativa, è da sempre volta a ripristinare l’equilibrio del disturbate cambiamenti delle condizioni ambientali.

Tempo "riflesso"Mutuato dal campo dei fenomeni fisici, si sottolinea che il sistema nervoso è "riflessa", La risposta all’azione con l’ambiente esterno o interno. Meccanismo strutturale di reflex — arco riflesso che coinvolge i recettori sensibili (afferenti) dei nervi, che porta l’eccitazione dai recettori al cervello, il centro nevralgico trova nel cervello e nel midollo spinale, efferenti del nervo che conducono dal cervello per guidare gli organi esecutivi (effettori): muscoli, le ghiandole e gli organi interni.

Il significato biologico del riflesso è la regolazione degli organi e le loro interazioni funzionali per garantire la costanza dell’ambiente interno del corpo, preservando la sua unità e adattamento alle condizioni di esistenza. Sulla base dell’attività riflessa del sistema nervoso fornisce la funzionalità dell’unità del corpo ed è determinato dalla sua interazione con l’ambiente — il suo comportamento.

Il carattere della risposta riflessa dipende da due caratteristiche di irritazione: forza stimolo e luogo in cui si agisce. Risposte riflesse stereotipato: azione ripetuta dello stesso stimolo sulla stessa zona del corpo si accompagna la stessa risposta.

Esempio reflex — sollevamento delle gambe quando si applica stimolo doloroso. Tale risposta può essere visto in forma semplice del midollo (Decapitated) rana. Il riflesso arco riflesso che comprende i recettori dei neuroni sensoriali della pelle (i corpi che si trovano nei gangli spinali), i neuroni della spina, motoneuroni del midollo spinale e dei muscoli flessori innervati (effettori).

Storia dello studio dei riflessi

L’idea di riflessi lanciata dal filosofo francese Cartesio. Anche nell’era della medicina antica (Galen C., 2.) determinato dividendo il atti motori sul piano umano "arbitrario"Che richiedono la partecipazione della coscienza nella loro attuazione, e "involontario"Effettuato senza la partecipazione della coscienza.

Principio Descartes dell’attività nervosa riflessa si basa sul concetto del meccanismo di movimenti involontari. L’intero processo di azione nervoso, caratterizzato da automatismo e involontaria, è la stimolazione di dispositivi sensoriali, svolgendo i loro effetti sui nervi periferici al cervello e dal cervello ai muscoli. Come esempio di tali azioni Descartes condotto lampeggiare l’improvviso aspetto dell’oggetto davanti agli occhi e improvvisi stimoli dolorosi ritiro degli arti. Per indicare le azioni intraprese sui nervi periferici, Cartesio mutuato dall’antica termine medico "spiriti animali".

Sebbene shell spiritista del termine, Descartes diede reale e per il tempo che è il valore scientifico basato sulle idee di meccanica, cinematica, l’idraulica.

Nel 18 ° secolo. studio della fisiologia e l’anatomia (A. Haller, J. Prokhasko etc.). Descartes è stato rilasciato dal meccanismo terminologia metafisica e ha esteso l’attività degli organi interni. Il contributo più importante allo studio dei riflessi e macchine reflex fece Charles F. Bell e Magendie. Essi hanno dimostrato che tutti (afferenti) fibre sensitive consiste nel cordone dorsali parte radice spinale ed efferenti, in particolare del motore, lasciando il midollo spinale composto radici anteriori.

Questa scoperta ha permesso al medico britannico e fisiologo M. Hall per giustificare una precisa idea dell’arco riflesso ed è ampiamente utilizzato la dottrina dei riflessi e dell’arco riflesso alla clinica.

Nella seconda metà del 19 ° secolo. raccogliere informazioni sugli elementi comuni nel meccanismo come un riflesso — movimenti automatici, involontari e volontari, si è legato alle manifestazioni di attività mentale del cervello e in contrasto con il riflesso.

IM Sezione trasversale in "Riflessi del cervello" (1863) ha sostenuto che "tutti gli atti della vita conscia e inconscia da parte del processo di origine sono riflessi". Ha spiegato l’idea della universalità del principio dell’attività riflessa nel cervello e nel midollo spinale per involontaria, automatico e movimenti volontari,

Tutta la grande varietà di reazioni riflesse da studi classici di Pavlov è diviso in due grandi gruppi: riflessi incondizionati e condizionati.

Share →