Solar Sicilia

Solar Sicilia

Dettagli Categoria: Dove andare? 04:53 Autore: Administrator

Nei tempi antichi, l’isola si chiamava Trinkariya, in traduzione: «Tre Capo.» Sicilia per la prima volta menzionato nel XIV secolo aC. La sua posizione geografica al crocevia delle rotte marittime e commerciali del Mediterraneo ha portato ad un continuo cambiamento di proprietari. Nel VIII secolo aC Greci che vivono in Sicilia, alla ricerca di una vita migliore lontano da casa.

Dopo la prima guerra punica, nel III secolo aC, l’isola ha preso il potere dei Romani, e la Sicilia divenne una provincia regolare dell’Impero Romano. Isola nel XI secolo, è sopravvissuto all’invasione dei Normanni, seguito da un paio di rivoluzioni e cambiamenti di dinastie, e solo nel 1948 come una parte autonoma della Sicilia nella Repubblica italiana.

Ora l’isola è considerata località eccellente e poco costoso che la reputazione di luogo «mafia», dopo la comparsa del film «Il Padrino», non fa che aumentare la popolarità.

Il nome del bar o ristorante è necessariamente legata alla trilogia popolare, e T-shirt con la scritta «mafia: Made in Itali» possono essere acquistati ad ogni passo per soli 32 euro. Possiamo dire che questa criminalità Sicilia finisce e comincia una vacanza felice e sicura.

Sulle pendici del monte Tauro Taormina è situato convenientemente, è considerata una delle località più famose e lussuose dell’isola. Vegetazione lussureggiante, il profumo di fiori profumati, cipressi, pini, palme, mandorle, agrumi e il mare, questo è quello che Taormina. Alla fine del XVIII secolo, la città è venuto a un periodo di riposo, Guy de Maupassant, Goethe e molti altri scrittori e artisti che hanno vissuto in città per essere ben note. Taormina ha visitato e visitare le celebrità di Hollywood: Marlene Dietrich, Greta Garbo, Liz Taylor, Audrey Hepburn.

City è considerato il «rave» in Sicilia. Ma dobbiamo ricordare che a Taormina non percepisce l’avarizia, sono il regno del lusso e del piacere.

Stay hungry sull’isola è un compito quasi impossibile. In trattorie locali offre una varietà di piatti di verdure, fritti in pasta con olio di oliva con spezie e snack tradizionali come: «Sardi bekkafiko» (spuntino a base di sardine), arancini di riso. Se avete un debole per i dolci e non abbiate paura della figura, assicuratevi di provare la «cassata», dolce tipico che si prepara a Palermo, farcito con mandorle, miele e delicata crema cagliata. Messina vi sedurrà con la sua «pinolatoy», e Siracusa potranno godere di mandorle «byankomandzhare» e «kuchya.» Assicurati di prestare attenzione al gelato e sciroppo congelato, che si mangia mattina calda con panna montata e ciambelle. E, naturalmente, la pizza come «sfinchkti» con pomodori e cipolle, il formaggio famoso Tuma, primosale, kachkavalla e Marsala, Malvasia, Alcamo, Vittoria tanto diversificato e inebriante.

Se ti piace qualcosa di più forte gusto la famosa «acqua di fuoco» di bacche rosse cotte, che crescono solo sulle pendici dell’Etna. Fortezza delle bevande 70 gradi, bisogno di bere in fretta e vi sentirete subito il vulcano.

Architettura delle città dell’isola assorbito stile gotico, barocco e neoclassicismo. E in Sicilia anche gli adulti giocano con le bambole. Opra dei Pupi, teatro dei burattini è nato sull’isola nel XVI secolo, ma solo fino alla metà del XIX acquisito le forme ei personaggi sono giunti fino ai giorni nostri. Ogni master teatro e burattini ha una storia di personaggi buoni e cattivi e la loro bellezza. Se si visita la Sicilia, vi renderete conto che era stato in paradiso, e si vuole tornare.

È importante sottolineare che non dimenticate di gettare una monetina nel Mar Mediterraneo.

Share →