Trattamento completo di papillomavirus umano nelle donne

Papillomavirus umano (HPV) comprende un gruppo di virus che comprende circa 100 specie diverse. Questa malattia causa del cosiddetto virus del papilloma umano. Ha più nomi come HPV, papillomatosi, verruche virali, o verruche.

Ad oggi, l’infezione è sempre più comune, come si trasmette non solo attraverso rapporti sessuali, ma anche in contatto quotidiano danni alle mucose del paziente e una persona sana. Il più delle volte, colpisce l’apparato genitale.

Offre più difficoltà questa malattia colpisce gli organi del sistema urogenitale negli uomini. Le donne possono essere più gravi conseguenze, dal momento che alcuni tipi di questo virus porta alla comparsa di tumori maligni, e il cancro cervicale.

Manifestazioni a microonde

A seconda del tipo di virus chiamato infezione papillomavirus umano, ci sono diversi gruppi di malattie. Considerate le più comuni.

Verruche

Verruche o papilloma — istruzione sul colore della pelle è quasi non è diverso da lei, convesso, arrotondato, consistenza densa e completamente indolore. Può apparire sulle piante dei piedi, mani e altre parti del corpo. Ansia che provocano, oltre inestetismi.

Ci sono verruche irregolari possono scomparire periodicamente, e la loro attività dipende dalla situazione immunitaria.

Verruche genitali

Formata di solito sulla pelle e sulle mucose genitali in aree che sono soggette a lesioni durante il rapporto sessuale. Le verruche possono essere singole o irregolare. Nelle donne, sono più suscettibili alla pelle delle labbra.

Allo stesso tempo, le donne possono trovare in fase di pulizia del touch.

Allo stesso modo le verruche possono essere visualizzati nel uretra, la vescica, della cervice, pelle intorno all’ano, la vagina o la cavità orale. In apparenza assomiglia cavolfiore, il più simile alla piccola formazione convesso con bordi frastagliati. Queste formazioni offrono notevoli disagi nel processo della vita sessuale normale e il parto.

Bowenoid papulosi

Questa malattia è caratterizzata da eruzione cutanea profusa sulla pelle dei genitali. Nelle donne la malattia è localizzata alla pelle delle grandi labbra. Queste eruzioni cutanee sulla struttura sono targhe appiattiti, alte sopra la superficie della pelle.

I fiori hanno un colore giallo, bianco o rosa. Inoltre, questa malattia può evolvere in cancro della pelle.

La malattia di Bowen

Si sviluppa generalmente negli uomini ed è localizzata sulla pelle del pene. Questa targa vellutato con spigoli vivi, è rosso. Non ci può essere un periodo piuttosto lungo.

Nelle donne, la malattia è anche comune ed è una condizione precancerosa della cervice.

I medici dividono il processo della malattia da HPV in tre fasi. L’ultima tappa — questo è l’inizio del cancro cervicale. Quelli a rischio sono le donne che hanno un medico a diagnosticare cambiamenti nella cervice che sono tipici di HPV.

Età 30 anni, indicato come l’età delle donne che hanno i primi segni di trasformazione maligna. E l’età della maggior parte dei pazienti affetti da cancro cervicale equivale a 50 anni.

Le donne spesso non hanno sintomi della malattia. Questa situazione può persistere fino agli ultimi stadi, perde praticamente l’efficacia del trattamento di HPV. Inoltre, il passaggio dallo stato di malattia precancerose direttamente in cancro avviene sotto l’influenza degli estrogeni, un ormone femminile puro.

È per questo che il virus del papilloma umano provoca tumori prevalentemente donne.

Metodi di diagnosi di papillomavirus umano

Per il metodo iniziale e primaria di diagnosi di HPV comprende la solita ispezione nella clinica. Per confermare la diagnosi iniziale viene utilizzata la colposcopia, cioè condurre un sondaggio della mucosa vaginale e il cancro. Per fare questo, utilizzare un dispositivo di ingrandimento speciale.

Ulteriore esame citologico effettuata utilizzando un raschiamento dalla cervice, così come l’utero. In questo modo, il virus è difficile da definire, ma i cambiamenti caratteristici nelle cellule epiteliali può essere identificato.

L’esame istologico aiuta scoprire se la diagnosi citologica è stata fatta.

Questa ricerca viene effettuata separando il pezzo di tessuto, e l’ulteriore studio delle sue cellule. È importante non solo la struttura delle celle, ma anche quanto bene sono loro strati. Una biopsia non è raccomandato durante la gravidanza.

Per determinare se le cellule del tessuto oncogenici rischio aumentato nella prova e il tipo di virus, utilizzando la reazione a catena della polimerasi. Si identifica frammenti di DNA del patogeno. La reazione a catena in grado di stabilire con precisione la presenza di infezione da papillomavirus umano e nelle donne.

Trattamento di HPV nelle donne

Per il trattamento di infezione da HPV non ha ancora prodotto un modello chiaro e non ci sono uniformi standard internazionali di trattamento. Il recupero completo dal infezione non può essere raggiunto. Ci sono casi di guarigione non autorizzati e spontanei, ma sono piuttosto rari.

L’efficacia dei diversi trattamenti è solo il 70%. Ciò accade più spesso ricaduta. La questione del trattamento di ogni paziente deve essere affrontata singolarmente.

Assicurati di aumentare l’immunità. Per fare questo, per evitare l’ipotermia, stanchezza cronica, grave stress emotivo e la carenza di vitamina, dato che portano ad una riduzione dell’immunità.

Mentre gli elementi di accompagnamento di trattamento non devono dimenticare di prendere la vitamina C e A, che sono abbastanza buon effetto terapeutico contro l’HPV.

Fai attenzione!

Si raccomanda di rimuovere le verruche, anche se non lo fanno dalla preoccupazione per il paziente. I principali metodi di trattamento includono crioterapia e elettrocoagulazione. Anche per essere rimosso, e condilomi genitali.

Questo può essere usato metodi distruttivi, il cosiddetto trattamento locale.

Trattamenti distruttivi

La rimozione delle verruche secondo metodi distruttivi può essere fisica, è onde radio e l’escissione elettrochirurgica, elettrocauterizzazione, criochirurgia e trattamento laser. O può essere un distruttivi metodi di rimozione chimica utilizzando Ferezol, acido tricloroacetico o Solkoderm. Questo metodo di rimozione non portano ad una cura definitiva di infezione da HPV.

Può andare alle ricadute ripetute, e la donna avrebbe dovuto andare dal medico.

Trattamento completo di HPV

Metodi chirurgici di trattamento di una malattia trasportato la lotta con il cancro. È possibile completare amputazione della cervice.

Per il trattamento del virus papilloma viene spesso utilizzato interferoni come reaferona, kipferon o viferon. Oppure utilizzare un abbastanza specifici farmaci, come cidofovir o alpirazin Panavir. Si tratta di un farmaco antivirale che non è raccomandato per le donne in gravidanza. La loro influenza sui frutti è ancora poco conosciuta.

Basta dimostrare l’elevata efficienza della terapia complesso metodo. Con questo metodo, localmente rimosso sintomi del virus, e allo stesso tempo effettuata mediante trattamento antivirale locale e sistemica. Questo metodo combinato include il trattamento distruttivo locale — la rimozione chirurgica, mentre il paziente sta assumendo farmaci immunomodulatori.

Esso inibisce l’attività di HPV allo stesso tempo contribuisce alla sua distruzione totale. Si riduce anche la frequenza delle recidive, ci sono solo casi isolati che sono più spesso associati a una nuova infezione da un partner sessuale. Non dobbiamo dimenticare che nel complesso necessità di trattare co-infezioni del tratto genitale.

Prevenzione della malattia

Va ricordato che è importante, prima di tutto, la prevenzione delle malattie. Dal momento che i preservativi non sono sempre salvarci da questa infezione. Tutte le donne precedentemente infettati con il virus del papilloma umano, è necessario rivolgersi al ginecologo ogni 6 mesi e sottoposti a un esame e l’analisi onkotsitologiyu.

Questo è inaccettabile, e qualsiasi automedicazione deve essere somministrato solo da un medico.

Sfortunatamente, al momento l’efficacia del trattamento antivirale clinicamente testato e nessuno dei metodi esistenti di trattamento del papillomavirus umano in donne non garantisce completa guarigione dalla malattia.

Share →